Non Djoko più 2

(di Massimo Gramellini – corriere.it) – In attesa di conoscere il suo destino, il lavoratore irregolare Novak Djokovic è costretto a palleggiare con i propri pensieri in un albergaccio di Melbourne, già noto alle cronache per essere stato un focolaio di covid ai tempi della seconda ondata. Pare che il no vax più famoso del mondo condivida la stanza con una famiglia di scarafaggi e che non sia previsto il servizio in camera. Lenzuola e pareti sporche, larve nei piatti. Se passeggia in corridoio, incrocia richiedenti asilo e migranti senza visto, per lo più scappati dalla Papua Guinea. Possiamo immaginare le loro facce quando vedono Djokovic. E la sua quando vede loro. Ha ricevuto solo la visita di un sacerdote, manco fosse un condannato a morte.

C’è dell’esagerazione in tutto ciò. E c’è della nobile tigna da parte di Djokovic, perché noi al suo posto avremmo già salutato l’Australia inospitale per tornarcene con il primo volo nell’appartamento deluxe di Montecarlo a piluccare la pizza di Briatore.

Però vorrei attirare la vostra attenzione su un punto della vicenda: colleghi e tifosi sono scandalizzati per il trattamento riservato a Djokovic e ne chiedono il trasferimento in altro luogo consigliato dall’ufficio d’igiene. Ma non una voce si è alzata a invocare che, assieme a lui, vengano trattati meglio anche i poveri cristi che condividono il suo calvario. A conferma che gli uomini non sono tutti uguali nemmeno nella disgrazia. Tanto vale dargli cento euro di multa come in Italia e finirla lì.

12 replies

  1. Se non fossimo incattiviti non manderemmo giù questo tipo di propaganda.
    Infatti fanno di tutto per incattivirci .Si sa, quando il sangue va alla testa non si ragiona…

    "Mi piace"

  2. Questo leccaculo di potenti stavolta non lecca il culo al potente di turno. Ho qualche idea in merito, ma lascio a voi tutte le numerose ipotesi, sennò vi tolgo lo sfizio.

    "Mi piace"

    • @sm bugiardo seriale
      Quando vai a commentare l’articolo che racconta delle file di ambulanze davanti agli ospedali col loro carico di Novax?
      E sotto all’intervista alla Professoressa Evelina Tacconelli che parla di terapie con cognizione di causa?
      Un vile sciacallo non può confrontarsi con i leoni, perché sa di essere una carogna pronta per essere sbranata.

      "Mi piace"

  3. Tanta violenza verbale non l’ho vista nemmeno contro Renzi, che in piena pandemia ha fatto cadere un governo. Se non è vero che è un guarito è solo un povero deficiente mentale.

    "Mi piace"

  4. Gramellini, te sei lo scarafaggio del giornalismo italiano! Raxzi ti avrebbe detto ‘fatti i cazz tuoie’ perché noi al suo posto saremmo partiti con il primo volo,,,,, ma noi chi? Te dirai?(comunista col rolex) questa é la differenza tra te (scarafaggio rivestito che sei) e Diokovic che senza lamentarsi si é sottoposto come tutti quanti a quarantena come dice la legge in quel paese.

    "Mi piace"

  5. Ben gli sta pensava di poter fare quello che voleva alla faccia della legge e degli australiani(sic) invece caro cafone arrogante te ne torni a casa con la coda tra le gambe(sic) che figura di merda!!!!!

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...