Gualtieri sindaco con Madia sua vice, le ipotesi per la giunta romana

(affaritaliani.it) – Gualtieri è appena stato eletto sindaco di Roma e impazza il toto-nomi per le varie cariche da ricoprire nella sua giunta. Per il ruolo di vicesindaco, Gualtieri aveva promesso una donna, e infatti la più quotata è Marianna Madia, parlamentare del Pd nonché ex ministro della Funzione pubblica.

All’assessorato all’Ambiente si parla di Sabrina Alfonsi, campionessa di consensi alle elezioni e già presidente del I Municipio, ma il suo nome è in lizza anche per quello della Scuola e del Patrimonio. Albino Ruberti, della lista Sinistra civica ecologista, potrebbe essere nominato capo di gabinetto. Marco Simoni dovrebbe invece occuparsi di internazionalizzazione e dell’agenzia per attrarre investimenti dall’estero.

Tra i nomi che filtrano dal Campidoglio, spicca quello dell’ex Ministra per i beni culturali e poi dello Sport Giovanna Melandri, che assumerebbe la delega alla Cultura.

Tra i Dem ha ottime chance Eugenio Patanè, che viene indicato come nuovo assessore ai Trasporti, delega di importanza strategica in una città che da sempre fa i conti con enormi problemi di traffico e viabilità. Molto quotato anche Giulio Pelonzi, capogruppo del Pd durante i cinque anni di opposizione a Virginia Raggi. Possibile anche il ritorno di Tobia Zevi, che si era candidato alle primarie, al quale potrebbe essere affidato il ruolo di “Sindaco della notte”.

Tra i civici è in pole position Alessandro Onorato, che potrebbe assumere la delega allo Sport, fondamentale anche per via dei progetti sul nuovo stadio, ma anche al Turismo e ai Grandi Eventi, che per una delle città più amate dai turisti di tutto il mondo è di fondamentale importanza.

Due assessori invece sono praticamente certi: a Alessandro Onorato le deleghe su Turismo, Sport e Grandi Eventi, a Monica Lucarelli il Commercio.

Categorie:Cronaca, Interno, Politica, Roma

Tagged as: , , ,

13 replies

  1. Secondo la Corte Costituzionale la riforma (Madia) è illegittima nelle parti in cui prevede che l’attuazione attraverso i decreti legislativi possa avvenire dopo aver acquisito il solo parere della Conferenza Stato-Regioni..
    (Fatto Quotidiano It)

    Beh, la ex ministra renziana ha dato prova delle sue capacità, no?
    Adesso ci sono quelli bravi a governare Roma.

    "Mi piace"