Quirinale, sfida Casini-Amato. Berlusconi? Obiettivo fare il senatore a vita

(Alberto Maggi – affaritaliani.it) – Si sono ufficiosamente (ufficialmente è ancora presto) i giochi per la partita dell’elezione del nuovo presidente della Repubblica. Determinanti saranno i risultati delle Amministrative del 3-4 ottobre con il possibile 5 a 0 (nelle grandi città) a favore del Centrosinistra-M5S che potrebbe assestare un duro colpo alla destra. Silvio Berlusconi, condizioni di salute permettendo, sta cercando di essere il candidato ufficiale del Centrodestra, almeno come nome di bandiera nelle prime votazioni. Con Matteo Salvini l’accordo sarebbe già chiuso, mentre trattative sarebbero in corso per ottenere anche l’ok di Fratelli d’Italia e Giorgia Meloni.

Ma – spiegano fonti parlamentari qualificate – l’ex Cavaliere sa perfettamente che, numeri alla mano, non riuscirà a diventerà il successore di Sergio Mattarella e il suo obiettivo indiretto sarebbe quello di essere nominato senatore a vita subito dopo l’elezione del nuovo Capo dello Stato. Una sorta di riconoscimento per i tanti anni a Palazzo Chigi e di “ricompensa” per i numerosi problemi giudiziari avuti, ultimo dei quali la richiesta di perizia psichiatrica da parte della Procura di Milano. Anche la strada Romano Prodi, riemersa negli ultimi giorni nei vari retroscena dei quotidiani, non sembra avere la forza di andare in porto.

Non solo per la ferma opposizione del Centrodestra ma anche per la non disponibilità del gruppo renziano di Italia Viva, vero e proprio ago della bilancio. Considerando che difficilmente Mattarella dirà sì al bis – fonti del Pd sono convinte che il suo no sia definitivo e irrevocabile – a emergere in questa fase sono in particolare due figure più o meno bipartisan che potrebbero avere un largo consenso, a partire dal quarto scrutinio quando sarà necessaria la maggioranza assoluta e non più qualificata. Il primo è quello di Pierferdinando Casini, ex presidente della Camera con un passato berlusconiano e di Centrodestra poi eletto con il Pd e ben visto anche dai 5 Stelle avendo votato la fiducia al Conte II.

L’altro nome sul quale stanno ragionando i parlamentari e i leader in questi giorni è quello dell’ex presidente del Consiglio e attualmente giudice della Corte Costituzionale Giuliano Amato. Ex socialista, molto vicino a Forza Italia, potrebbe facilmente prendere voti anche da Pd, una parte dei 5 Stelle e forse anche la Lega. Nonostante la probabile vittoria dei giallo-rossi alle Amministrative, Dem e pentastellati non hanno i numeri per imporre un loro uomo al Quirinale (così come non li ha il Centrodestra) e si sta ragionando su una soluzione di compromesso, anche per evitare la carta Mario Draghi al Quirinale – fortemente sostenuta da Meloni e FdI – che porterebbe quasi certamente il Paese alle elezioni politiche già nella primavera del 2022.

Categorie:Cronaca, Interno, Politica

Tagged as: , ,

16 replies

  1. Giuliano Amato. QUELLO CHE INCASSAVA LE TANGENTI MA NON SAPEVA, METTERLO PRESIDENTE è COME CASTRARSI DA SOLI, POI QUELLO CHE IN UNA NOTTE PRELEVò SOLDI DI CHI LI AVEVA DEPOSITATI, COSì TANTO PER RUBARE UN Pò, è UNA PERSONA PESSIMA, NON PARLIAMO POI DI CASINI, QUELLO CRISTIANO CHE METTE IN CINTA LA GOLF IN CASA DOVE ABITAVA CON MOGLIE E FIGLIA, INSOMMA FATE UN Pò DI ARTICOLI PRPONETE GENTE GIOVANE E PULITA, IO ANCHE SE NON MI PIACE METTEREI COME PRESIDENTE ROSY BINDI, ECCO CRISTIANA QUANTO BASTA E POI MI PARE SIA PIù PULITA DI ALTRI

    "Mi piace"

    • E se Ti dicessi Zagrebelski che ne diresti ? Un indiscusso costituzionalista apartitico ! Te lo dico sottovoce : però mi raccomando, non spargere la voce se no ce lo bruciano : conosci il detto : chi entra Papa ….!

      "Mi piace"

    • *carusopaolo,
      Appunto per questo non la candideranno mai ….
      Forse neppure lo stesso Pd.
      Possibile Che non ci sia nessuna altra brava persona?
      Amato! ma quanti anni ha, 150?Lo ricordo sempre uguale così da quando ero ragazza .
      Casini: passato da tutto l’arco costituzionale, per le idee, o per convenienza 💶?
      Sono sempre più demoralizzata .
      Davvero.

      Piace a 1 persona

  2. Se fossi una persona non dico perbene, non serve tanto, ma almeno uno con cui lo scambio ha un senso, uno qualunque, potrei spiegarti (o anche solo dirti) da cosa nasce la tua confusione tra indicativo e congiuntivo, ma non vale la pena. Ecco allora scrivi una letterina e chiedi.

    "Mi piace"

    • Se tu fossi una persona con un QI normale, AVESSI capito che non era una segnalazione di un errore, ma una domanda che stavo a te facendo e che verteva, spieghiamolo per esteso, sul fatto che il cambio di conuigazione voleva significare che tutto dipende, non dalla preghiera, né dal dirlo o meno, ma dal nome per cui si chiede qualcosa. Capito cojona? No, non kreto… Anche a te una cura di “sgonfiaggio” come alla vecchia babbiona (gratuito?), non farebbe affatto male.

      "Mi piace"

    • Per caso, visto che lo chiedi agli altri, anche a te sanguina qualche parte del corpo se clicchi sul “Rispondi” corretto, invece di andare a capo riga come una Carolina o bestEnniatore qualsiasi?

      "Mi piace"

      • @ Gatto
        Perché Ti accanisci tanto con la Paolapci ? Ma che Ti ha fatto per essere così scortese nei suoi confronti !
        Le correggi gli errori di battitura, La sfotti in continuazione, non perdi l’occasione per farLe notare qualche strafalcione di ortografia o di grammatica comune a tutti : insomma non Le perdoni mai,mai niente ! Mi viene il dubbio o il sospetto che tra Te e Lei ci sia sotto la Tua idiosincrasia, ben altro ! Non vorrei che come chi disprezza, voglia comprare e come, non lo dico, che chi dileggia sia pure spinto da una empatia nascosta da amorosi sensi ! Se mi legge mi perdoni la Paollapci e,per favore, non si arrabbi se mi sono permesso : scherzo, anche perché non trovo altre spiegazioni ! A Lei come al Gatto, nonostante idee politiche, va tutta la mia simpatia ! Le vs. diatribe a volte riescono a strappare sempre un leggere sorriso ! Un saluto ! Ah dimenticavo : Gatto mi raccomando : correggimi gli errori : sai io non sono un perfezionista tuo pari ! Ciao !

        "Mi piace"

      • Con tutto il risppetto caro Danilo, ma non hai capito, o fai finta di non capire un cazzo! Spero sia la seconda che ho detto. Ciao.

        "Mi piace"

  3. Ve li immaginate Casini con XiJinPing, Amato con Putin, e forse addirittura Berlusconi a fare corna e battute con la Von der Laien?
    Qui rischiamo veramente di (tornare a) far ridere il mondo

    "Mi piace"