Levatece tutto ma non la messa in piega!

(huffingtonpost.it) – I parrucchieri e i barbieri resteranno aperti anche nelle aree rosse. È questa, a quanto si apprende, una delle modifiche apportate nel nuovo Dpcm firmato dal premier Giuseppe Conte. Si tratta di una delle poche modifiche apportate nella versione definitiva del dpcm rispetto alla bozza circolata nella serata di martedì 3 novembre.

Terminata nelle scorse ore la riunione tra il premier Giuseppe Conte, i capidelegazione della maggioranza, il ministro per gli Affari Regionali Francesco Boccia e il sottosegretario alla presidenza della Presidenza del Consiglio Riccardo Fraccaro. L’impianto del Dpcm “resta quello”, sottolineano fonti qualificate di governo. Resta, quindi, il regime differenziato che divide l’Italia in tre fasce di rischio contagio a seconda dei 21 parametri elencati nel testo.

Tra le poche modifiche proprio quello inerente l’apertura di parrucchieri e barbieri, che rimangono aperti anche nelle zone con maggiori restrizioni.

2 replies

  1. e perchè mai dovrebbero chiudere?
    per andarci bisogna prenotare, non c’è attesa, e sono esattamente la metà dei posti disponibili, hanno investito in distanziamenti. non fanno apericena e feste varie.
    fuffington-post non si smentisce mai, dovrebbe chiamarsi il CAZZINGTON-POST

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.