“Mio figlio ha il Coronavirus, io e mia moglie abbiamo la febbre ma nessuno ci aiuta”, la denuncia su Facebook di Ferruccio Sansa

Tutto ha inizio lunedì quando il figlio del giornalista e politico ligure scopre di essere positivo al Covid. Tra l’Asl che non risponde alle chiamate e i risultati dei tamponi che non arrivano (oltre a febbre, spossatezza e olfatto azzerato), comincia l’incubo della sua famiglia

(Fabio Giuffrida – open.online) – «Vi promettono che tracciano i contatti dei malati. balle. Vi raccontano che useranno Immuni: fantascienza. Vi dicono che vi seguiranno mentre siete malati a casa: aspetta e spera». Inizia così il lungo post, pubblicato su Facebook, da Ferruccio Sansa, giornalista e politico ligure (candidato alla presidenza della Regione Liguria ma sconfitto da Giovanni Toti) che da giorni dichiara di vivere un vero e proprio incubo. Il figlio, di 15 anni, lunedì scorso è risultato positivo al Coronavirus: ha la febbre ma nessuno avrebbe provveduto – stando al suo racconto – al tracciamento dei contatti. Gli avrebbero chiesto soltanto il nome della scuola, ignorando invece il calcio, la palestra o gli scout che il minore frequenta da tempo.

«Immuni? Non sappiamo cosa farne»

Quando i suoi genitori hanno chiesto all’Asl se potessero comunicare i dati di Immuni, visto che l’hanno sempre utilizzata, si sono sentiti dire: «Immuni? Non sappiamo cosa bisogna farne». Da quel momento, poi, è successo qualcosa di surreale: tutti sono «scomparsi» con l’Asl che, da giorni, non risponderebbe più al telefono. E adesso cosa fare? A chi rivolgersi?

Intanto, a complicare ancora di più la situazione, sono le condizioni di salute sia del giornalista che della moglie. Lui, pur essendo risultato negativo a un primo tampone, ha la febbre a 38, le ossa rotte, non sente più gli odori e respira male, tutti sintomi compatibili con il Covid-19. La moglie, invece, ha la febbre, avverte spossatezza e ha l’olfatto azzerato. Ha il virus? Impossibile saperlo. Ancora nessun esito del primo tampone.

«Centinaia di persone lasciate nella nostra stessa solitudine»

«Consola sapere che altre centinaia di persone in Liguria oggi sono nella nostra stessa situazione. Nella stessa solitudine. Gente che non fa il calciatore e non può fare migliaia di tamponi ogni weekend. Gente che non si chiama Trump, Berlusconi o Briatore» conclude Sansa.

Foto in copertina: FACEBOOK/FERRUCCIO SANSA

2 replies

  1. Roba sa matti.Io purtroppo sto frequentando un osoedale di Milano da ben sei mesi.Ho un tumore al polmone destro.Sono stata in DH e ho potuto vedere come si lavora in ospedale.Pochi lavorano tanti vanno a spasso. Sono stata anche ricoverata e ho visto che ci sono pochi OSS e pochi infermieri e abbastanza medici.Il problema è che tutto viene demandato agli infermieri e in alcuni reparti comandano più gli i infermieri che i medici.Purtroppo su 7 ore di lavoro ne fanno 5 perché è un continuo andare e venire.Il colmo dei colmi si raggiunge quando non ti curano bene o quando devi essere operato e ti dicono che non c’è posto,sono pieni.Io dovrei essere operata entro trenta giorni da ieri,non mi assicurano l’intervento e dopo trenta giorni dovrei rifare la chemioterapia che mi ha già devastato mucose,pelle e un rene.Sansa si lamenta ma l’unica cosa da fare è recarsi in ospedale per ricoverarsi. Se non lo fa,sta facendo campagna politica contro il governo attuale.Oggi bisogna parlare e denunciare non lamentarsi!

    "Mi piace"

  2. Mi dispiace tantissimo per Lia 67, ha purtroppo raggione, con due G, i sanitari tutti lavorano a malapena si e no 5 ore, ma lorde, perche tra telefono e caffè si e no lavorano al netto 3 ore. Ho constatato ciò che dico durante un ricovero di mia madre, poi deceduta.
    Non generalizzo, ma accade anche questo.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.