Annunciazione, annunciazione!

(Giancarlo Selmi) – Sono andati Draghi più sei ministri in Algeria, per siglare un accordo storico sulla fornitura del gas. Storico? Ma che dico storico, interplanetario, ma che dico interplanetario, galattico!

Ci forniranno la straordinaria quantità di 4 miliardi di metri cubi di gas all’anno, la maestosità di quasi il 5% del nostro fabbisogno. Roba da schiantarsi contro un guard-rail puntuto cantando l’Aida.

Ma volete scompisciarvi dalle risate senza freni? Ce lo fornirà la Sonatrach, società algerina partecipata dalla Gazprom, cioè dalla Russia, cioè da Putin. Sempre lui.

Quindi: il Lucertolone, quello che tutto il mondo ci invidia, quello per il quale hanno manifestato 27 persone in rappresentanza di IV e per le dimissioni del quale, piangono tutti, chiude i rapporti con la Gazprom russa, e compra il gas da una società partecipata dalla stessa Gazprom in Algeria, a prezzo molto più alto. In soldoni: la Gazprom continua a venderci il suo gas, solo che lo fa partire dall’Algeria e ci aumenta il prezzo.

La cosa più bella? L’intera stampigienica italiana ha definito l’accordo come “uno straordinario successo di Draghi”. Lo ha fatto pure Cottarelli, quello che capisce tutto.

Una domanda: mi dite come fare a contattare il Lucertolone? Avrei un poco di lattine con aria di Napoli da vendergli. O la Fontana di Trevi. Ho anche una procura a vendere il Colosseo. Che dite potrà interessargli? Lo vendo a prezzo modico.

E questo sarebbe quello che doveva risolvere tutti i problemi? Il competente, l’alto profilo, quello che tutto il mondo ci invidia? Meglio che se ne vada prima di ritrovarci nella m… fino al collo. Questo bisognerebbe metterlo sotto tutela, altro che migliore

Categorie:Cronaca, Interno, Politica

Tagged as: , ,

14 replies

  1. Per punire la Russia per la guerra, le pachiamo il gas il doppio di prima (come minimo).
    La russia raddoppia le entrate, e noi ci roviniamo.

    Se draghi non è completamente rincoglionito, allora vuol dire che lo scopo di queste sanzioni non è quello dichiarato ufficialmente in tv, e che lui ce lo hanno imposto non per salvare il paese, ma per condannarlo.

    Piace a 2 people

  2. Standing ovation a Giancarlo Selmi, prima che lo arrestino per vilipendio a capo di Governo.
    🤗🙌🏻🤗🙌🏻🤗🙌🏻🤗🙌🏻🤗🙌🏻
    (ola)

    Piace a 3 people

  3. Queste cose dovremmo vederle dappertutto e invece si parla solo della pochette di Giuseppi.

    Incredibile.

    Quanto al lucertolone, detto anche rettiliano, c’é un filmato di quando è nato. Volete vederlo?

    "Mi piace"

  4. A me risulta che il gas in più che ci vende l’Algeria è quello che che gli Algerini stessi venderanno in meno alla Spagna. Alla faccia della solidarietà nell’ UE.

    "Mi piace"

  5. Sonatrach non è partecipata di Gazprom. È azienda di stato Algerino al 100%.
    Sonatrach e Gazprom hanno siglato un accordo (con quote 51/49%) per esplorazione di nuove estrazioni di gas (24 pozzi nuovi), con primo gas estratto previsto nel 2025.
    È normale che la più grande azienda di estrazione e distribuzione di gas del mondo – Gazprom appunto – abbia know-how e relazioni tecnico commerciali ovunque ci sia…gas.

    "Mi piace"

  6. Grande articolo! E vorrei notare un neologismo: “stampigienica” italiana che assurge a top del top! Farò di tutto per ricordarlo e usarlo pedissequamente!

    Piace a 2 people

  7. Dicono che la Russia sta perdendo la guerra.
    Se non adeguatamente finanziata potrebbe arrendersi… non va bene, troppi affari in fumo.

    "Mi piace"

  8. Ma non e’ vero che la Sonatrach e’ partecipata da Gazprom. Quest’abitudine di mescolare verita’ con mezze bugie per aprire la strada a vere proprie panzane e’ propria di questi tempi purtroppo
    Sonatrach e Gazprom sono partner in progetti di sfruttamento del gas. Insomma Gazprom e’ piu’ un fornitore di Sonatrach (ricevera’ compensi per investire soldi, materiale, tecnologia etc. in quei progetti, attenuando i rischi per Sonatrach).
    C’e’ una dozzina di compagnia al mondo che detenie il diritto a sfruttare il 90/95% delle risorse all momento disponibili.
    Sono tutte in una maniera o in un’altra collegate attraverso questo tipo di progetti e cooperazioni, vi piaccia o no.
    Usate gas, benzina etc. beh state pur certi che in qualche misura, Gazprom ci guadagnera’.
    Non cascate nel giochetto delle destre (in italia tutti i partiti dell’arco costituzionale a partire da LEU sino a FdI) delle cento bugie per comprire la realta’.
    W IL VOTO!

    "Mi piace"

    • ”Sonatrach e Gazprom sono partner in progetti di sfruttamento del gas. Insomma Gazprom e’ piu’ un fornitore di Sonatrach (ricevera’ compensi per investire soldi, materiale, tecnologia etc. in quei progetti, attenuando i rischi per Sonatrach).”

      Non poteva mancare quello che per dimostrare che l’affermazione è falsa, non trova di meglio che confermarla.

      ‘ma non è vero che’ AHAHAAH.

      "Mi piace"