Infornata di fedelissimi alla Salute: per gli amici c’è sempre (Roberto) Speranza

(tpi.it) – Vecchi compagni di partito e amici di sempre. Al ministero della Salute, Roberto Speranza non ha perso tempo: appena scadute, le consulenze (inizialmente siglate termine) sono state subito rinnovate alle stesse condizioni e questa volta fino alla fine del mandato. Nella lista dei più stretti collaboratori del ministro spicca su tutti Armando Cirillo, ex direttore del Centro studi Nens, organizzazione voluta da Pier Luigi Bersani con l’ex ministro Vincenzo Visco a fare da punto di riferimento.

Ma soprattutto Cirillo è l’amico fidato che ha chiesto a Speranza di officiare, nel rito civile, il proprio matrimonio nel 2017. Tra i “rinnovati” c’è anche l’ex deputato Alfredo D’Attorre, non eletto con Leu alle elezioni del 2018. Per lui è stato confermato il compenso di 36mila euro all’anno in qualità di esperto “per le questioni relative all’etica e alla bioetica”.

Nell’infornata è rientrata poi Sandra Zampa, già portavoce di Romano Prodi e sottosegretaria alla Salute (proprio con Speranza) nel governo Conte II. Nonostante la presenza nello staff di un portavoce e di un capo ufficio stampa, per lei è stato previsto il ruolo di esperta in “materia di comunicazione con particolare riguardo alle attività di pianificazione più significative”. Il tutto con uno stipendio di 48mila euro all’anno.
Continua a leggere sul settimanale The Post Internazionale-TPI: clicca qui.

7 replies

  1. Senti, gufetto. Dare via gli indirizzi di posta elettronica altrui sembra poco carino, visto che gia’ di uno se ne sa, qui. Dato poi che le caselle di libero punto it sono in genere cose vecchie abbandonate da anni, non credo che il tuo raccolto possa fruttare gran che. Invece, il giorno che una di queste solite intrusioni “bucheranno” Infosannio rilasciando tutti i dettagli degli acconti di accesso, vedi un poco dove devi andare a parere tu. E poi, voglio dare ragione ad Anna, sulla scorta di un saggio di Ervin Goffman intitolato “Consolare lo sconfitto*. Aspetti dell’adattamento al fallimento” (On Cooling the Mark Out: Some Aspects of Adaptation to Failure – 1952).

    "Mi piace"

    • Oh signor Ennio, finalmente sei tornato in tutto il tuo splendore originario.

      E come al solito, quando ti manifesti splendido splendente, io non capisco una parola che sia una!
      Che bello! Sprazzi di normalità!

      "Mi piace"

  2. E’ colpa nostra se esistono i fascisti e se esistono le Questure che spezzano il braccio delle insegnati e non ingaggiano i rivoltosi in combattimento: perche’ non vogliamo ammettere di aver perso (tutto il citato dell’articolo al netto della sua interpretazione delle priorita’ della lotta di liberazione al condizionamento operato dal… [si schiarisce la voce] Sistema).
    * Il Bosone di Higgs, quella particella ipotizzata dal buon Peter Higgs insieme ad altri cinque colleghi e poi effettivamente misurato nel 2012, venne reso popolare da un testo intitolato “the God Particle. [eccetera]”. In verita’ gli autori, Lederman la testa d’uovo e Paris il giornalista, volevano intitolarlo “goddam particle”, ovvero “la madonna di ‘sto bosone”. Gli editori dissentirono e poi si sa come e’ andata a finire. Qualcosa del genere deve essere successa nella traduzione del titolo di Goffman, perche’ han scelto sconfitto e non fregato.

    "Mi piace"

  3. ironia della sorte, un tempo avevamo roberto vecchioni che inneggiava alla speranza. oggi ci ritroviamo con roberto speranza e 4 vecchioni…

    "Mi piace"

  4. Ma sentilo, speranziello che di tutti è più più bello.

    Con quegli occhioni da cernia al banco del pesce, però vedere sa vedere. Magari non le terapie domiciliari, ma gli amici si ricordano sempre.

    "Mi piace"