Pd, le liste della discordia. Pittella: “Un delitto perfetto”. Lotti: “Scuse vigliacche”. Cirinnà rifiuta la candidatura

Polemiche nel partito, tra big esclusi e rinunce eccellenti. Base riformista non partecipa al voto

(open.online) – Nelle ore dell’approvazione delle liste per le prossime elezioni politiche, nel Pd non sono mancate le polemiche per alcune scelte messe nero su bianco dalla direzione nazionale del partito. Dopo essere stato escluso dalle liste, l’ex presidente della Regione Basilicata, Marcello Pittella, ha scritto su Twitter: «Un delitto perfetto! Calpestati diritti, principi, territorio, storia e democrazia! Nella vita ci vuole dignità! Buona fortuna». La senatrice Monica Cirinnà, uscendo dalla direzione del partito, ha detto: «La mia avventura parlamentare finisce qui, domani comunicherò la mia non accettazione della candidatura». «Mi hanno proposto un collegio elettorale perdente in due sondaggi, sono territori inidonei ai miei temi e con un forte radicamento della destra», ha aggiunto Cirinnà. «Evidentemente per il Pd si può andare in Parlamento senza di me, è una scelta legittima. Resto nel partito, sono una donna di sinistra ma per fortuna ho altri lavori».

Tra i big esclusi dalle liste, anche l’ex ministro Luca Lotti. Gli esponenti della sua corrente, Base riformista, non hanno partecipato al voto sulla definizione delle liste. Lotti ha commentato: «Il segretario del mio partito ha deciso di escludermi dalle liste per le prossime elezioni politiche. Mi ha comunicato la sua scelta spiegando che ci sono nomi di calibro superiore al mio. Confesso di non avere ben capito se si riferiva a quelli che fino a pochi mesi fa sputavano veleno contro il Pd e che oggi si ritrovano quasi per magia un posto sicuro nelle nostre liste. Non lo so. Ma così è». «Dispiace, e non poco, scoprire che i dirigenti del mio partito abbiano abbandonato uno dei cardini della nostra identità: il garantismo», ha aggiunto Lotti. «La scelta è politica, non si nasconda nessuno dietro a scuse vigliacche».

Categorie:Cronaca, Interno, Politica

Tagged as: , ,

21 replies

  1. Stavo per crederci che Cirinna non si ricandidasse. Non gli hanno garantito un seggio sicuro….. Povera. Mi fa quasi pena. Va a lavorare.. ma sul serio.

    Piace a 2 people

  2. Parlano e si lamentano solo i big ….cvd gli iscritti non contano un c@@o…questa è DD anzi direttissima senza fermata!

    "Mi piace"

    • lavorare?
      era quella che si lamento’ per l’abbandono della cameriera
      eppure la pagava regolarmente!!!
      “Dramma Cirinnà, ‘costretta’ ai lavori domestici: “La mia cameriera strapagata se n’è andata”

      "Mi piace"

    • lavorare?
      era quella che si lamentò per l’improvviso abbandono della cameriera
      “Dramma Cirinnà, ‘costretta’ ai lavori domestici: “La mia cameriera strapagata se n’è andata”

      "Mi piace"

  3. Ora si spiega perché ultimamente aveva preteso di entrare in possesso dei 24.000 euro: aveva subodorato il siluramento e (presumo) voleva rientrare di un paio di mensilità senatoriali perdute, anche se lei afferma di volerli dare in beneficenza (ci dirà a quale organizzazione o si appellerà alla privacy). Ora si sgola dicendo che ha molti lavori, quali? Qualcuno è a conoscenza di che cosa si occupava la signora prima di entrare in Parlamento (non ho trovato nulla in merito googlando) e cosa potrà fare ora?

    Piace a 1 persona

      • La famiglia di Marcucci, il compagno di merende del bomba (regia, una foto emblematica grazie!), mi sembra che gai’ nel 2015 fatturasse quasi 700milioni di Euro (ambito emoderivati etc etc..):
        n’artro ‘ompagno metalmeccanico che fara’ sicuramente gli interessi dei precari italiani!

        Oh.. ma quanto siamo fortunati eh!
        (ma soprattutto quanto sono coerenti quelli che votato il PD che scelgono e votano questi loro rappresentanti!)

        Piace a 1 persona

  4. Intanto se da una parte il PD candida i Casini & Marcucci & altri compagni di merenda… dall’altra cerca “simpatiche” facce acqua&sapone per intortare ancora una volta gli allocchi….

    "Mi piace"

  5. Mamma mia, con tutta questa gente che si sacrifica “responsabilmente” per il “bene del Paese”; che governa da sempre ( ed anche in questo momento), ma “sa” cosa “la politica” (?) dovrebbe fare per “portare l’ Italia fuori dal guado” ( illuminazione tardiva? Perchè non lo stanno facendo, allora…?) siamo finalmente a cavallo.
    Renzi deus ex machina e pronto a riprendersi il partito (Bonaccini è stato santificato anche ieri sera su Rete4 e ha avuto il coraggio di dire che in ER “la sanità funziona”… senza essere smentito, ovviamente…). Come sempre. alla fine c’è lui che manovra i suoi.
    Non ci resta che sperare in Trump: chi l’ avrebbe mai detto…

    "Mi piace"