Di Maio fonda la nuova Udeur

Lo strappo. L’ex capo rompe, lancia i gruppi “Insieme per il futuro” e accusa: “Irresponsabile chi piccona il governo”. È scissione. L’addio, al Movimento per cui è stato tutto: vicepresidente della Camera, candidato premier, capo politico, ministro, simbolo negativo da offendere in modi meschini – “bibitaro” – ma pure professionista […]

(DI LUCA DE CAROLIS – Il Fatto Quotidiano) – È scissione. L’addio, al Movimento per cui è stato tutto: vicepresidente della Camera, candidato premier, capo politico, ministro, simbolo negativo da offendere in modi meschini – “bibitaro” – ma pure professionista da riabilitare in era draghiana, il 5Stelle più talentuoso e spregiudicato. L’uomo che è stato ed è tutto questo, Luigi Di Maio, se ne va. Si porta dietro oltre 60 parlamentari, 51 deputati e 11 senatori, nei gruppi battezzati “Insieme per il futuro”. Quasi tutti stipati in un albergo nel centro di Roma, alle 21 abbondanti, in piedi ad applaudire il capo che davanti a un microfono giustifica la sua scelta: “Oggi sono finite tutte le ambiguità, di fronte alle atrocità in Ucraina dovevamo scegliere, così lasciamo quella che da oggi non è più la prima forza politica”. Parte così la conferenza stampa senza domande, con l’anatema per il nemico, Giuseppe Conte, e il M5S “ambiguo in politica estera”.

È la narrazione – me ne vado per salvare il governo atlantista – che aveva spiegato pochi minuti al presidente della Repubblica Mattarella, al Quirinale. Il bollo istituzionale al terremoto politico. “È da irresponsabili picconare il governo per pochi punti di consenso, hanno minato il lavoro del premier e del ministro degli Esteri, ma la guerra non è un show mediatico” accusa l’ex grillino. Il suo è uno scisma istituzionale, giura: “Sostenere i valori atlantisti non è una colpa, ma contro alcuni di noi c’è stata un’escalation”. Ostenta commozione: “È stata una scelta sofferta che non avrei mai pensato di fare, ma uno non vale l’altro, nel nostro progetto non ci saranno populismi o sovranismi” . Maledice il comandamento di una vita, l’uno vale uno, e dimentica di aver cercato i gilet gialli. Tanto ora se ne è andato. Un passo che aveva deciso lunedì notte, in una riunione di guerra in streaming con i fedelissimi, ufficialmente convocata perché era “offeso” per gli attacchi di Roberto Fico. Ma il ministro la preparava da settimane la mossa, di cui aveva informato per filo e per segno Palazzo Chigi. Pronto alla guerra finale a Conte, a cui in poche ore ha tolto decine di eletti e altri ne toglierà, in Parlamento come nei territori, per sottrargli peso, risorse, insomma ossigeno. “Ne parlavamo da almeno una settimana” butta lì dentro Palazzo Madama la senatrice neo-dimaiana Simona Nocerino.

Poco più in là gli emissari di Di Maio, il deputato Luigi Iovino, lo storico amico e collaboratore Dario De Falco. Convincono i dubbiosi. “Siamo noi il Movimento”, scandisce Iovino. In buvette, il senatore Vincenzo Presutto: “Siamo già 11”. Mentre alla Camera passano il guado a decine, nel giorno della risoluzione sulle comunicazioni di Mario Draghi. “Di Maio sperava che non l’avremmo votata, e invece gli è andata male” sibilano i contiani, rimasti sotto lo stendardo mai così lacerato dei 5Stelle. Accusano l’ex capo di aver fatto di tutto per far saltare il banco della trattativa e spingere Conte a uscire dalla maggioranza, così da spiegare il suo addio ai 5Stelle “anti-Nato e anti-Ue”. Non è successo. Ma Di Maio non poteva più fermarsi. Aveva già fatto il pieno di presidenti di commissione e veterani. Ne cerca altri. Davano per reclutato anche il sottosegretario alla Salute, Pierpaolo Sileri. Ma lui al Fatto nega : “Ogni settimana succede qualcosa, ma noi dovremmo semplificare le cose”. Si vuole trasferire al Misto. Ma ieri Conte gli ha telefonato, e rifletterà. I dimaiani puntano altri maggiorenti. Come il capogruppo alla Camera, Davide Crippa, sicuramente scontento. “Diteci se volete uscire dal governo”, ha ripetuto nel Consiglio nazionale di ieri. Poi c’è Alfonso Bonafede, l’ex Guardasigilli, l’uomo che ha portato Conte nel M5S.

Alla Camera mostra un volto tiratissimo, non parla. Chi lo conosce ricorda che “Alfonso ha provato per mesi a predicare unità e a ricompattare”. Ma dove vuole arrivare la scissione di Di Maio? Un parlamentare di sicura fede racconta: “L’obiettivo è costruire un contenitore politico a settembre, aperto”. A chi, al sindaco di Milano Sala? “Lui è un interlocutore, Calenda e Renzi no”. Altri nomi? “Vediamo. Ci stanno chiamando da altri partiti, ma per ora aspettiamo”. Lui, il capo, precisa: “Partiremo dagli amministratori locali”. Nell’attesa, Alessandro Di Battista lo morde: “Insieme per il futuro, ovviamente è quello di Luigi”. L’ex deputato potrebbe rientrare nel M5S, ma solo se uscisse dal governo Draghi. Di Maio ha altre idee: “Facciamo parte del governo e continueremo a farlo”. Eccome.

Categorie:Cronaca, Interno, Politica

Tagged as: , ,

66 replies

    • Vi ricordate di quella barzalletta in cui un tale chiede all’amico se fosse disposto a partecipare a un’orgia e l’altro risponde domantando a sua volta quanti fossero i partecipanti e lui: “se porti tua moglie siamo in tre ” ? Ecco ,qualcosa del genere capiterà a Di Maio e i suoi avventurosi amici quando si chiederano quali e quanti elettori li voteranno qualora decidessero di presentarsi alle alezioni.

      Piace a 1 persona

    • sembra alfano ormai…
      Agghiacciante …
      Lo diceva rondolino a renzi: non dobbiamo cercare di riportare voti al pd, è impossibile, noi dobbiamo spingere le persone a non votare più.

      "Mi piace"

  1. Si vede bene quanto gli piange il cuore.. chissà il portafogli.. che uomo !!!! Perlomeno si è palesato per il povero che ha eliminato la povertà per se stesso!

    Piace a 3 people

  2. Ps. Nel frattempo speriamo abbia preso lezioni di italiano e i suoi verbi , inglese e francese ! Probabilmente non ha mai capito una beata mi.. quando qualcuno gli parlava ! ( forse l interprete era un addetto del suo nuovo capo )

    Piace a 1 persona

  3. Vedremo quanto pagherà l’eccellente scelta di Di Maio, che politicamente si è mosso in maniera impeccabile (alla faccia di chi, fino letteralmente a ieri, gli ha dato apertamente dell’idiota, nelle varianti utile o inutile a seconda della bile del momento).
    Il ragazzo sta crescendo: ha appena iniziato a camminare con le sue gambe, ma è già abbastanza chiaro che farà molta strada.

    Ora la palla passa a Conte che, se davvero ha la stoffa per guidare il M5S e soprattutto se vuole completare la metamorfosi da buon amministratore in vero capo politico, deve uscire da questo Governo quanto prima, non avendo più alcun motivo per continare a farne parte.

    Piace a 5 people

    • l’eccellente scelta di Di Maio.

      Tu sei uno di quelli che se lo sodomizzano con un manico di scopa, protesta perché non ti fanno anche scopare la stanza con il suddetto manico di scopa ancora conficcato nel lato B.

      Sei irrecuperabile, non c’é niente da fare.

      Piace a 1 persona

      • @ Mentecatto: se mai succederà, ti saprò dire.

        Nel frattempo, l’unico qua che sembra aver preso una scopa nel culo sei proprio tu, come dimostrato dal tuo solito commentino trito e ritrito, tanto per cambiare avente me per argomento, prevedibile come una merda di piccione su un’auto appena lavata (e svolgente perfino la stessa funzione), che peraltro ho notato che ricicli anche con altri (ma tranquillo, non mi offendo perché mi rendo conto che il tuo livello è quello, al massimo ti posso compatire).

        Ma come, fino a ieri pomeriggio voialtri detrattori da trincea divanata vi lamentavate perché volevate che fosse espulso, come del resto lui stesso ha fatto con tanti, oggi che si è praticamente espulso da solo non siete soddisfatti? Siete proprio degli incontentabili, dei veri e propri umarell della politica, dei veri italiani capaci solo di lamentarsi sempre.

        Mi raccomando, passa bene negli angoli e sotto i mobili.

        Piace a 1 persona

    • Infatti Jonny bello, purtroppo questo… (paura della digos, per cui non aggiungo il sostantivo) si è mosso pure bene.
      Conte Domenica sera avrebbe dovuto anticiparlo.

      Ora o esce o basta.

      "Mi piace"

    • “Il ragazzo sta crescendo: ha appena iniziato a camminare con le sue gambe, ma è già abbastanza chiaro che farà molta strada.”: questo è tutto da vedere e non sarà certo un Dio minore, anzi, microscopico a pronosticare con esattezza il possibile futuro dell’idiota (mi scuserà il preclaro produttore di fumisterie, ma non è senz’altro certa scaltrezza berlusconiana che fa intelligente una persona…).

      Ma se strada farà, vien da chiedersi cosa, nell’infanzia tribolata del preclaro “fumistigatore”, i suoi genitori gli abbiano insegnato riguardo l’elezione di certi valori che nella vita devono essere perseguiti, perché è evidente che per fare molta strada in certi trivi, non sono certo le virtù che bisogna possedere, ma i più laidi vizietti.

      Si vede che nella “testa di” del preclaro “Uomo di mondo (sempre ovviamente con la maiuscola)” che si impanca, con malcelato autocompiacimento, a moralista da Sorrisi e Canzoni Tv, esiste ancora qualcosa di non risolto, che probabilmente non si risolverà mai.

      "Mi piace"

      • La sola cosa che si vede è l’invidia di chi di strada ne ha evidentemente fatta pochina, nonostante l’età: è il destino di chi passa la vita a lamentarsi.
        Come ho sempre detto, Di Maio è un democristiano fatto e finito, solo che non ruba (a parte la speranza agli imbecilli).

        Piace a 1 persona

      • “…solo che non ruba (a parte la speranza agli imbecilli).”: se avessi anche solo il sembiante di una coscienza, non potresti che vergognarti! Ma la vergogna, anche in difetto di coscienza, è un sentimento che possono provare almeno quelli a cui è rimasto, nonostante tutto, un vago senso del pudore, non certo alle sfacciate scimmiette che vengono qui a spulciarsi in pubblico.

        Sei veramente inclassificabile!

        "Mi piace"

      • E tu saresti quello che si autodescrive come difensore di chi viene insultato?…. e cianci anche di senso del pudore, fantastico. Nota: il primo a provocare stupidamente qui sei stato tu.

        “Sfacciate scimmiette che vengono qui a spulciarsi in pubblico”, ahhh, ci hai rivelato il titolo della tua autobiografia. Distrattone

        Piace a 1 persona

  4. Addio e senza rimpianti a chi si era rifiutato addirittura di parlare al telefono con B. e poi è finito a governare insieme a Brunetta. Infine, si licet etc., mi ricorda la parabola di Crispi, da garibaldino a ” pretoriano della borghesia”.
    Non parliamo poi di Bonafede che si è visto stracciare il lavoro e la speranza di anni, con la sua riforma della Giustizia, per arrivare ad appoggiare chi l’ ha compiuto.

    Piace a 5 people

  5. Dobbiamo dare atto a gigino o bibitaro, gettando la maschera, di avere più coraggio di brancaleon giuseppi,
    Purtroppo e con amarezza dobbiamo constatare che gli itaggliani sono itaGGliani, niente di nuovo sotto il sole e anche in tempo di magra il fiume non si esime dal trasportare cadaveri,
    Sembra che i prezzi di benzina e gasolio siano in forte aumento, idem per elettricità e generi alimentari mentre molte aziende saranno costrette a chiudere i battenti mettendo a casa molti lavoratori,
    PS sembra che in ammeri Ca’ ci siano grossi problemi per rimbambidet che si scaricheranno sui servi, ossia noi,
    Intanto i russi stanno macinando nel tritacarne la nato sotto mentite spoglie in ucraina,

    "Mi piace"

  6. “Nell’attesa, Alessandro Di Battista lo morde: “Insieme per il futuro, ovviamente è quello di Luigi”.” 👏🏻👏🏻
    Sta tutto nella fine del secondo mandato… per questo il pifferaio è riuscito a trascinare tanti topi “scontenti”.
    Basta osservare le loro espressioni di sollievo: sono convinti di aver svoltato…
    È tutto lì.
    Ora può ricominciare la giostra, per loro.
    Ma i voti se li sognano e, coi numeri del prossimo parlamento, tagliati da loro stessi, forse entreranno in 2, 3 al massimo.
    E sarà la giusta nemesi.

    Piace a 1 persona

    • giusto il secondo mandato, restando, doveva rinnegarlo, un rospo orrido. Ora invece sai quanti mandati potrà sfruttare, vedi casini. Ma di mandati ce ne sono altri, tipo, te c hanno mai mannato a quel paese, sicuramente farà il pieno. Lo stesso paro paro sono coloro che l hanno seguito. Mai avrei pensato ad espedienti in uso e consolidati nella politica da strapazzo, piuttosto chiudere bottega ed aspettare una nuova fenice.

      Piace a 2 people

  7. Da garibaldino populista a pretoriano del capitalismo. Davvero una carriera invidiabile, fatta sulla testa di noi tutti. Nel prossimo Parlamento ci saranno 345 parlamentari in meno, spero ci siano tutti i voltagabbana.
    Purtroppo con questo tradimento si rafforza l’ipotesi di un Draghi bis, senza passare dalle elezioni.
    Senza contare che i 5 stelle con i continui voti a Draghi si sono sotterrati da soli.

    "Mi piace"

  8. Preferivo lo cacciasse Conte, comunque vabbè.
    Questa è fatta.
    E ora, corra pure a registrare il marchio, IPF DIMARIO presidente, Pomigliano tutta è con te.

    "Mi piace"

    • Buona questa Paola, concordo!
      Ho un sogno, una bella legge elettorale con sbarramento al 5%, o anche al 4%. Ma tanto è utopia…..

      "Mi piace"

  9. Cosa farà Di Maio lo immaginiamo.
    Ma cosa farà Conte lo temiamo.
    Ormai Conte è in preda al masochismo o alla sindrome di Stoccolma, fa lo stesso. Continuerà a far parte del sostegno a Draghi fino alla totale estinzione del Movimento. La beffa maggiore è stata l’espulsione di Petrocelli, una cosa senza senso dal momento che poi l’invio di armi all’Ucraina lo ha votato lo stesso.
    Ci sono due modi per sostenere il peggior governo di sempre: vendendosi sulla piazza come ha fatto Di Maio, o fingendosi contrario e poi votare tutto quello che ordina Draghi, come fa Conte. Ma sono solo due modi diversi della stessa ipocrisia, perché i risultati, alla fine, sono identici.

    Piace a 3 people

  10. In questo caso bisogna dare atto a “GERONIMO” (cit.) alias Jerome B (ora a mandare strali in altri lidi),
    che prima di molti,
    aveva descritto in maniera impietosa la vera natura del ex capo politico 5S.
    Magari usando un linguaggio eccessivamente astioso e volgare, di cui io dissentivo,
    ma ne aveva previsto l’epilogo.

    "Mi piace"

    • … E, anche se non gode(va?) delle simpatie di certa élite infossannita, pure dare a Cagliostro quello che è di Cagliostro. Due cents spetterebbero anche al sottoscritto come ad altri, pochi, che in tempi non sospetti avevano già piegato il pomiglianese.

      Tra non molto sarà è il turno di Gonde e del “ve l’avevo detto io”.

      Piace a 1 persona

      • Altro che Gatto: si vede che sei solo come un cane. Per citare qualcun altro, fai decisamente piú schifo che spavento.

        Ha ragione Carlgen, e ancor di piú Stephan: sei solo una mezza sega. Non vali il mio tempo né il tempo di chiunque, quanto a questo.

        "Mi piace"

      • E allora smetti di replicare, C0GLION3 di un decerebrato, che di compagnie come la tua non ho affatto bisogno, capito imb3cille? Segui il consiglio di Divani&Divani e levati dal cazzo, cretin0!

        "Mi piace"

      • Certo che lo seguiró: a tempo debito, non quando lo dici tu. Da notare che tutto questo ambaradán l’hai iniziato tu, brutto malato mentale.
        Hai capito, Testa di Cazzo con le Orecchie? Nel frattempo VAI A. FARE IN CULO. E restaci.

        "Mi piace"

      • E infatti non l’ho detto io, ma la tua amica fruttivendola Divani&Divani, in modo da arrecare, non replicando, tremenda offesa al sottoscritto! 🤣🤣🤣🤣

        Parlatevi prima, ché state facendo la figura dei cogli0ni…🤣🤣

        Vedo che non hai ancora capito chi ha iniziato a insultare: e come potresti cogli0ne, mancandoti i requisiti minimi?

        "Mi piace"

      • Sei un solo un povero fesso, seduto al pc in mutande e calzini: un coglione. Raglia, coglione.
        Raglia, mezza sega! Raglia, Segaiolo! 😄

        "Mi piace"

      • Stai passando al setaccio tutti i commenti? Hai finalmente trovato uno scopo nella tua inutile esistenza, balordo? Sono felice di aver contribuito! Se io sono solo come un cane, vien da credere che tu non te la passi granché meglio, visto che quanto a mutande e calzini davanti a un computer, ti batti alla grande.

        Ciao sfigat0…😄

        "Mi piace"

      • Io, “passare al setaccio” i tuoi commenti, idiota?… Come te, maligno e stupidamente infantile, CHE CONTINUI A PROVOCARE? Hai appena etichettato un altro utente “Calcinculo”… Deformandogli il cognome… Uno che non ti cagava nemmeno…. che asino bugiardo & infingardo che sei.

        Segaiolo raglians! Al galoppo! 😁

        "Mi piace"

    • @ Adriano: non mi risulta che qualcuna delle wannabe Cassandre citate avesse mai previsto l’abbandono del M5S da parte di Di Maio, ma son sempre pronto a ricredermi e a fare pubblica ammenda, se qualcuno fosse in grado di dimostrare il contrario.

      @ Paola: “Darei anche a Tonino B quello che è di Tonino B”. Giustissimo, infatti un cialtrone resta un cialtrone anche se una volta, per pura casualità, ne dovesse indovinare una (e non è certo questo il caso).

      "Mi piace"

      • No non da lui.
        Guarda com’è paziente con te.
        Cioè al confronto tuo il Tonino è… Cioè non si può confrontare.
        A parte che a volte non capisce i commenti altrui, tipo crede che io abbia scritto gli articoli di Cassese se li posto, o quelli di Massimo Franco, beh a parte questo non è mica uno che si accanisce.

        "Mi piace"

      • Grad, grad, non mi far dire cose diccui mi pentirei, ma Jonny il bello, con me non è paziente, si sente solo eugeneticamente superiore, per cui non crede valga la pena sporcarsi in insulti diretti con certa genia deviata. Un po’ come con il nuovo entrato Euchessina, che ha perculato con stile (per lui il sarcasmo, anche dopo mie reiterate delucidazioni, non c’entra con l’insulto) il povero tonino b, e non se ne è manco accorto, pensa te!

        Il tuo inutilmente sussiegoso jonny il bello sta tutto qui:

        “La sola cosa che si vede è l’invidia di chi di strada ne ha evidentemente fatta pochina, nonostante l’età: è il destino di chi passa la vita a lamentarsi. Come ho sempre detto, Di Maio è un democristiano fatto e finito, solo che non ruba (a parte la speranza agli imbecilli).”.

        Tutto molto educato…

        "Mi piace"

      • Jonny Dio
        non che avesse previsto “insieme per il futuro”, ma la deriva del M5 sotto la guida di Di Maio l’aveva più volte denunciata, accusando il “reprobo” di essere un opportunista arrampicatore spergiuro, che usava il M5S per i suoi interessi personali e della sua schiera,
        questo quando era gentile.

        Piace a 1 persona

      • Altro che Gatto: si vede che sei solo come un cane. Per citare qualcun altro, fai decisamente piú schifo che spavento.

        Ha ragione Carlgen, e ancor di piú Stephan: sei solo una mezza sega. Non vali il mio tempo né il tempo di chiunque, quanto a questo.

        "Mi piace"

      • “Non vali il mio tempo né il tempo di chiunque”.

        Una domanda sorge spontanea: che replichi a fare dunque?

        Non ti senti vagamente stupid0?

        Chi va coi pipparoli, impara a farsi le pippe, da lì ad avere il titolo sul biglietto da visita, il passo è breve.

        "Mi piace"

      • @Segaiolo

        Sei un coglione, abbiamo capito! Ma se ora vuoi cantarlo a tutto il mondo, accomodati 😁

        Non sei nemmeno in grado di usare parole tue, re degli onanisti: non ne hai.

        Segaiolo!

        "Mi piace"

      • Ma allora valgo o non valgo il tuo tempo? O è il tuo tempo che non vale un cazzo? Su rispondi, te lo ordino! E ti ordino pure di dirmelo con parole tue.

        Ah ah ah! Che sfigata di persona e pensa pure di essere uno “al di sopra”, ‘sta merdina liquefatta…

        "Mi piace"

      • …44nickS ♩♫♫(non sa il poveraccio, quello che usa solo parole sue, e si vede, che in itaGliano gli anglicismi non vanno mai resi al plurale? Vamos…),♩♩♩ ♫ in fila per tre, ♩♫♫ col resto di dueee ♩♫♩♫… (coj0ni)…♩♩♩♫…
        😃😄😆

        "Mi piace"

      • Jonny il bello ci maledirà… echissene…

        Su replica ancora, è un ordine perentorio, burba!

        …44nickS ♩♫♫…
        😃😄😆

        "Mi piace"

      • Come al solito non capisci un cazzo: era alla bacheca di Jonny che stiamo, io e te imbecill3, invadendo per motivi che a lui non interessano, ciò a cui mi riferivo, patetico criceto oligofrenico senza rotellina!

        "Mi piace"

      • “La bacheca”, dio mio che fallito
        È questa la tua vituccia virtuale, vero, Segaiolo? 😄
        E per favore non scrivere mentre ti masturbi, o Segomane, sennó lo vedi che combini. Vabbè, non scriveresti mai piú in quel caso. Che bello sarebbe.
        Vai, 44 accounts! Dai, Sega umana! Sbizzarrisciti! 😁

        "Mi piace"

      • Ma tu sei proprio cretino, cretin0: lo sai vero? …Stephan, Stephan vieni qui, vieni a vedere e lascia stare le zampe di tua moglie…

        Come cazzo codifica il tuo cervellino congestionato, gli stimoli esterni?

        ” “La bacheca”, dio mio che fallito
        È questa la tua vituccia virtuale”:

        ahahah, ma di che cazzo stai parlando? Questo è proprio sc3m0…

        Hai presente i chihuahua che ti scopano la gamba? Ecco, tu sei uguale…

        "Mi piace"

      • E un idiota come te ancora parla? Ma certo, o fesso sesquipedale

        Tu invece sei la gamba che il chihuahua si scopa, Segaiolo. Sei sempre la solita mezza sega.

        Piace a 1 persona

    • @Adriano
      Confermo.
      Jerome ce l’aveva a morte con il luigino, ci siamo scannati una marea di volte perchè io lo difendevo a oltranza.
      E invece il tempo ha dimostrato che ci aveva visto lungo…..
      Quanto vorrei che tornasse…..
      ( Jerome non il luigino )

      "Mi piace"

      • Non occorreva vederci lungo per capire chi Ubi Mario fosse, erano gli altri che vedevano corto, cortissimo… Poi ne esitono tanti altri, come il “fumistiere” di professione Jonny Dio, che non ci vedono proprio, ma questo è un altro discorso…

        "Mi piace"

  11. Candidato al Nobel per le figure di merda.
    Di Ma(r)io una delusione politica da guinnes dei primati (primati inteso come scimmie).
    Ne resterà uno solo (a votarli).

    Non ti curar di loro ma guarda e passa.
    Io ho elaborato il lutto M5S possono fare quello che vogliono, non mi deludono più.

    Una cosa che non c’entra: avete notato che prima si parlava solo e sempre di covid, poi solo e sempre di guerra, e ora anche la guerra è sparita? Eppure in Ucraina si ammazzano ancora e più di prima, e il sangue è sempre rosso, però fine delle notizie in tv, fine del dibattito.

    Ora parlano di Di Ma(r)io, o della siccità, poi di quello che sarà, loro danno i temi e noi parliamo di quelli. Potenza dei media…

    "Mi piace"

  12. Mah, francamente a me di Di Maio me n’è sempre fregato poco, specie negli ultimi mesi, specie adesso. È uscito, se n’è andato, ha mollato, dice cose sciocche, “di sistema”, nulla di che, dunque chiudiamola qui. Chis e ne frega che abbia tradito: infamoneè, infamone rimane, acclarato questo continuare a parlarne si farebbe lo stesso errore che si fa nel parlare di Frenzy o di Kalenda. Che il Di MaRio sia un petomane rancoroso e casacchista furbetto… lo si sa da tempo. Neanche mi stupisce tutto questo suo straparlare da paraQ-lo democristo. È perfettamente nel suo, ormai è il nuovo pupillo dell’establishment, dunque si comporta come tale. Davvero, non ci vedo alcunché di strambo. Voi sì? Ha tradito, e vabbè, han tradito millemila volte di più “le sinistre” da quarant’anni a questa parte, ormai non ci si fa più caso a ste bojate.

    Invece, ed è QUESTA la cosa secondo me favolosa, andandosene ha dato un assist a Conte gigantesco: l’avvocato non deve più farsi il suo proprio “partito” visto che, senza Di Maio e gli altri fanfaroni, il M5S de-DiMaizzato è effettivamente un “nuovo” partito, non rischia neanche di far cascare il governo se abbandona questa crica di merdosi del “governo dei migliori”, gli basta opporsi a questa roba da dittatura cino-sovietico-nord-coreano di decidere senza neanche interpellare il Parlamento sull’invio ad oltranza di armi a quel pazzo di Zelisky… et voilà! Deve solo fare due cose: perseguire qusta strada con intelligenza e dandosi da fare in una maniera sovrumana da domattina fino alle elezioni del 2023, dopo essere andato da Di Battista e acchiapparlo pei capelli, re-infilandolo a pressione nel M5S! Se non fa questo… lui sì che si gioca il futuro: quello del M5S.

    "Mi piace"

  13. alle prossime elezioni se si candidasse potesse anche uscire . però si deve apparentare con quelli di centro , cioè i centressi.

    "Mi piace"