Processo morti per Covid, decisiva la super perizia di Crisanti: “Ho depositato diecimila pagine”

(iltempo.it) – Andrea Crisanti. Sarà il virologo conosciutissimo in tv a fare da ago della bilancia nel processo di Bergamo sui primi morti di Covid all’inizio del 2020. “Sicuramente penso che molte scelte siano state fatte sulla base delle conoscenze e in buona fede ma sarà compito del procuratore stabilirlo”, ha detto Crisanti, direttore del Dipartimento di medicina molecolare dell’università di Padova. fuori dal Tribunale di Bergamo, replicando a chi gli chiedeva se nella sua super perizia ha riscontrato una discrasia tra scienza e politica. “Sono circa 90 pagine di perizia, diecimila pagine di allegati” ha sottolineato Crisanti, che questa mattina, 14 gennaio, si è recato in Procura per consegnare il suo lavoro che ricostruisce i primi mesi della pandemia di Covid.

Una perizia che “è un unicum, in Italia ed Europa” ha spiegato il professore e che si spera possa chiarire la storia dell’ospedale di Alzano Lombardo e la gestione dei primi casi rilevati. “Impegnativo? Dal punto di vista umano, lo è stato sicuramente – ha detto ancora  Crisanti -. Ho passato un anno e mezzo a leggere di persone morte, del disastro accaduto qui”. Nella perizia, “mi sono tenuto alla lettera all’indicazione del procuratore che ha detto “il nostro compito è restituire a vittime e parenti la storia di quello che è accaduto”. Il suo, ha osservato, “è stato un tentativo per ricostruire passo dopo passo cosa è accaduto all’ospedale di Alzano, nella Bergamasca e come queste vicende si sono intersecate con i piani pandemici che ci sono. Ci sono degli aspetti verticali legati all’ospedale, alla Val Seriana e alla zona rossa e aspetti orizzontali legati alle misure che sono state prese”.

“Le parole del procuratore sono una massima rassicurazione – ha evidenziato Crisanti -. Mi ha detto ’vogliamo ricostruire la storia di quanto successo perché lo dobbiamo alle vittime e agli italiani’. Quando il procuratore lo consentirà -ha poi concluso il virologo – la consulenza sarà uno studio scientifico”. “Siamo molto fiduciosi che la perizia del professor Crisanti, che consta di 10mila pagine di allegati, fornisca alla magistratura penale gli strumenti per procedere all’individuazione delle responsabilità rispetto alle criticità che il professore ha individuato in merito alla tempistica dell’istituzione di una zona rossa e la criticità relativa all’applicazione del piano pandemico”, ha detto LaPresse Consuelo Locati, avvocato che assiste l’associazione dei  parenti delle vittime Covid deceduti nella prima ondata in Val Seriana, nella bergamasca. “Ricordo – prosegue Locati – che l’unico piano pandemico che c’era a gennaio-febbraio 2020 risaliva al 2006: credo che questi siano già elementi importantissimi per arrivare a stabilire se ci siano delle responsabilità penali”.

14 replies

  1. Quindi sarà un processo alla politica di regione Lombardia e del governo Conte II.
    E per i mandanti nemmeno occulti di Confindustria niente?
    Il potere dei dane’ ti permette di cadere sempre in piedi.

    Piace a 3 people

  2. Un nuovo piano pandemico non avrebbe cambiato niente.
    Non è che il 2006 fosse il medioevo. Le nozioni sui virus e pandemie di allora erano le stesse del 2020. Quali nuove importanti contromisure avrebbero dovuto inserire i vari governi che si sono succeduti? Nessuno lo ha mai spiegato.

    Il problema fu che da una parte avevamo i cinesi che ci avvisavano (“CHIUDETE TUTTO!”), a cui non abbiamo creduto, e dall’altra tutto il CDX e la confindustria del nord che ritenevano un danno economico enorme e immotivato, di cui avrebbero dovuto risponderne gli artefici, l’eventuale chiusura della Lombardia o parte di essa.
    Ne il Governo centrale e ne quello regionale volevano passare per idioti che bloccano l’economia/lavoro per una “banale influenza”. E se fosse stata una banale influenza, ci sarebbe oggi il processo per l’immotivato danno economico.

    Col senno di poi siam tutti bravi a fare la scelta giusta.
    Sicuramente qualcuno ha sottovalutato il pericolo; ci può forse essere negligenza, ma dubito la malafede, cioè essere stati consapevoli che sarebbero morte migliaia di persone. Era pure il periodo in cui una parte di esperti, in tv, diceva che c’era allarmismo ingiustificato o quasi.

    Piace a 1 persona

  3. Tagliati 2 hub su 3.Tolti 6 mld alla sanità.Nulla per scuole o mezzi pubblici. Nulla per la medicina di territorio. Proclami e divieti confusi e disordinati che sfiorano la follia in un clima di caccia alle streghe. Il delirio di Draghi è patologico. Altro che farne il PdR!!!
    Prego ogni sera che Draghi se ne vada via da questo Paese e che falliscano tutti assieme i capi dei partiti che continuano a dargli la fiducia. Il male non è solo il malvagio che ti opprime ma anche chi insiste a sostenerlo.
    Persino di fronte alle evidenze sull’inutilità del GreenPass e dopo immani danni fatti al Paese, Draghi non ha nulla di meglio da fare che demonizzare i No Vax. Siamo alla cattiveria inutile e palese.

    Piace a 1 persona

    • cara Viviana, pure tu in esilio dal “blog delle stelle” (che fù..),
      non se ne andranno mai da qs paese semplicemente perchè questo è l’unico paese al mondo che manovrano come vogliono .
      essi stessi sono rimasti stupiti dalla facilità e dalla efficacia delle secolari tecniche del ” dividi et impera ” che nessun altro popolo ha dimostrato. Tanta cattiveria non l’avevo mai vista prima di questa pandemia !!! tutti ubbidienti in fila con la tessera per andare a lavorare : i pochi che si sono rifiutati sono stati biasimati e sottoposti a gogna pubblica, poi eclissati dalle nostre coscienze come deiezioni ! un vero e indimenticabile schifo per etica e coscienza civile !!! i danni saranno incalcolabili !!!
      anche qui ho letto e leggo spregevoli commenti , così come in questi mesi i cosidetti NOVAX , gente che semplicemente si informava prima di porgere l’altra spalla , sono stati discriminati e sbeffeggiati ! personalmente ho bandito l’espressione “scaricatore di porto” dal mio vocabolario teso ad offendere, e l’ho assimilata per lodare…….
      SI ! è ( stata?) una guerra perchè è in guerra che esce il meglio e il peggio delle persone , ed è in guerra che pochi schifosi fanno soldi sulle sofferenze dei molti…..

      "Mi piace"

  4. Fino a quando continuiamo ad abboccare, perchè cambiare? E’ sempre utile un capro espiatorio!

    Però… ieri tutti assembrati in chiesa per i funerali di Sassoli, perfino con baci e abbracci.
    Per l’ elezione del PdR in un’ aula immensa e soffitti altissimi, mille difficoltà.
    Forse si potrebbe oreganizzare l’ elezione in una chiesa, pare sia sufficiente.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...