Draghi ci ha ridato alla “vita”

Uno spettro si aggira per l’Italia: il darwinismo clinico. L’opinione pubblica è stata divisa in due: quelli che amano i lockdown, i Dpcm, le zone rosse, il coprifuoco; e i minimizzatori del virus, desiderosi di “tornare alla vita” sulle ali del draghismo, per ciò autonominatisi “team vita” in opposizione al “team morte” rappresentato dai primi […]

(DI DANIELA RANIERI – Il Fatto Quotidiano) – Uno spettro si aggira per l’Italia: il darwinismo clinico. L’opinione pubblica è stata divisa in due: quelli che amano i lockdown, i Dpcm, le zone rosse, il coprifuoco; e i minimizzatori del virus, desiderosi di “tornare alla vita” sulle ali del draghismo, per ciò autonominatisi “team vita” in opposizione al “team morte” rappresentato dai primi.

È una confezione narrativa che è partita già quando si moriva a colpi di 1000 persone al giorno e gli ottimisti stilavano le statistiche delle influenze stagionali per confronti aberranti; poi si è fatta strada negli angiporti della Tv, i talk-show, dove il minimizzatore ospite, indifferentemente politico, giornalista o virologo, si diceva preoccupato per l’eccessivo allarmismo e per la morte per fame di albergatori e baristi decretata da Conte; ora, sotto il trionfale governo dei Migliori, è diventata mainstream, propagandata da esimi scienziati con pubblicazioni all’attivo su prestigiose riviste e/o su blog personali, desiderosi di far sapere al mondo che presto sarà tutto finito perché la variante Omicron è “la fine della Covid”.

Tra quelli per cui bisogna “normalizzare il virus” uno dei più attivi è Guido Silvestri, professore di Patologia alla Emory University e fra gli autori del blog Pillole di ottimismo, il quale in collegamento a In Onda ha detto fuori dai denti quel che molti pensano da tempo: esprimendosi a favore della riapertura delle scuole, ha detto che “non è eticamente accettabile che la scuola venga penalizzata, bisogna bilanciare i rischi alla salute psicologica dei bambini col rischio di avere qualche morto in più”. Il professore non insegna Etica o Pedagogia: da scienziato del virus, ha valutato come inaccettabile il rischio (tutto da provare) dei danni della Dad e “accettabile” il rischio (certo) di più morti di Covid. Lo stesso professore, impegnato in una martellante propaganda social, ha twittato una “provocazione”: “Abrignani (immunologo del Cts, ndr) pone la domanda cruciale: ‘Molti Paesi stanno razionalizzando la possibilità di tornare a una nuova normalità con meno restrizioni. Siamo pronti in Italia a tollerare 3-4 mila decessi per Covid al mese per 4-5 mesi l’anno in cambio di una vita di nuovo normale?”. Attenzione alle parole: “razionalizzando”. Per chi ha una soglia etica alta, la risposta è senza dubbio no; per gli ottimisti che razionalizzano, 20mila morti in 5 mesi sono tutto sommato un buon affare, a fronte della normalità godibile dai superstiti al costo di vite altrui. Purtroppo i cultori del “team vita” non specificano se i malati accettabilmente morituri devono essere curati nelle rianimazioni, o lasciati morire a casa per non saturare le terapie intensive (tanto varrebbe).

Costoro non sono che una variante della figura del darwinista edizione 2020, quello che si opponeva ai lockdown di Conte perché “tanto muoiono solo gli anziani”, mentre politici di levatura opinabile intrisi di etica confindustriale intimavano al governo di riaprire tutto perché così avrebbero voluto i morti di Bergamo e Brescia, dalle loro bare portate via coi camion militari.

Ora ci sono quelli per cui Omicron è un “raffreddore”: un raffreddore che spedisce in ospedale una certa percentuale di contagiati, per cui al crescere esponenziale di questi si ha proporzionalmente una crescita di intubati e morti, a cui si sommano i malati gravi di Delta e Delta Plus, il che determinerà a breve il collasso del sistema sanitario. Ma ecco pronta la soluzione: non comunicare più il bollettino quotidiano dei positivi. Capito qual è la musica che piace al governo, ogni giorno infettivologi vip la suonano per i padroni. È oscuro cosa gliene venga in tasca, a queste majorettes della contabilità approssimata per difetto, dal fatto che la gente non sappia più nulla dei contagi (e magari, perché no, presto pure dei morti). Il “team vita” capitanato da Matteo Bassetti (idolo prima di Salvini, ora naturalmente di Renzi) è molto ascoltato ai piani alti: il sottosegretario alla Salute Costa, diplomato geometra dunque nel governo dei Migliori, sta “valutando” la proposta.

È la normalizzazione, bellezza. Una variante deluxe del negazionismo. Lo scienziato che non diffonde allarmismo è un perfetto araldo del nuovo corso: infonde ottimismo, fluidifica i consumi, invoglia la gente a mangiare panini nei bar del centro e a recarsi in ufficio come desidera Brunetta (tutti muniti di Super Green Pass, notoriamente una corazza contro i contagi).

Conte fu crocifisso perché metteva al primo posto la salute e le vite umane; Draghi, ormai sulla linea fatalista di Boris Johnson che tanto ci indignò l’anno scorso, quando ci facemmo belli delle nostre origini greche e del rispetto che portiamo agli anziani, ci ha ridato alla vita. Ciò naturalmente a patto di intendere per “vita” la catena produci-consuma-crepa vecchia di 50 anni, ma rivenduta come nuova con la scocca luccicante dei Competenti.

Categorie:Cronaca, Interno, Politica

Tagged as: , ,

22 replies

  1. Credo che i no vax in piazza rappresentino l’orgogliosa sicurezza per la èlite che sta distruggendo il paese: in fin dei conti (mi riferisco ai termini numerici, tutto sommato esigui. E parlo di protesta evidente, quella che si fa vedere), se il disagio di un popolo allo sbando e con le speranze di cambiamenti significativi pari a zero, lo si misura con quei 4 imbecilli che rivendicano “la libertà” dal siero, a fronte del completo disastro del resto, beh, la èlite può dormire sonni tranquilli, è in una botte di ferro.

    Piace a 3 people

    • “con quei 4 imbecilli che rivendicano “la libertà” dal siero”

      Quindi rivendicare il diritto si scelta di poter disporre del proprio corpo e di preservarlo da intrugli, gli effetti collaterali dei quali non hanno precedenti nella storia della medicina, è essere imbecilli!

      Bravo gianGenio, bravo… “beh, la èlite può dormire sonni tranquilli, è in una botte di ferro.”!

      "Mi piace"

      • Poter disporre del proprio corpo?
        Ci sono oltre mille (1000) morti all’anno sul lavoro.
        C’è gente che precipita da un ponte collassato, mentre va in vacanza.
        Svegliati, r1ntron@to.

        Piace a 1 persona

      • Faccio sommessamente notare che, qualora tutti avessero legittimamente deciso di rivendicare il medesimo diritto di “preservare il proprio corpo da intrugli”, quasi certamente adesso ci ritroveremmo allo stesso punto dell’anno scorso, con tanto di ospedali pieni, attività chiuse, coprifuoco alle 23 ed altre limitazioni alla libertà.

        Praticamente, in nome della libertà, stai rivendicando la libertà di non poter fare più nulla: se non è da imbecilli questo, non so cos’altro lo sia.
        Anzi, lo so: è da imbecilli apostrofare come “intruglio” quello che è ormai il farmaco più conosciuto, studiato e collaudato sul campo dell’intera storia della medicina, i cui effetti collaterali sono del tutto analoghi a quelli di ogni altro farmaco in commercio.

        Piace a 1 persona

      • “Faccio sommessamente notare che, qualora tutti avessero legittimamente deciso di rivendicare il medesimo diritto di “preservare il proprio corpo da intrugli”, quasi certamente adesso ci ritroveremmo allo stesso punto dell’anno scorso…”:

        beh, sempre sommessamente, direi che è molto peggio, nonostante il 90% di vaccinati: proprio un bellissimo risultato in nome della prigionia. Ma voi chi vi ammazza! Ah, ma certo, gli ospedali sono pieni quando c’è da dare la colpa a “quei 4 imbecilli” di no-vax rimasti e vuoti quando c’è da incensare l’effetto salvifico del liquame genico: mettetevi d’accordo BUFF0NI DA STRAPAZZO!

        Inoltre caro fuffarolo, quando un intruglio, nonostante la vigilanza solo passiva e mal condotta, ha al suo attivo casi certi di morte e di effetti irreversibili (dati AIFA) e casi non volutamente accertati di reazioni avverse (chi non vuole vedere sono cazzi suoi…) che superano tutti quelli della storia della medicina moderna dal giorno della sua infausta nascita ad oggi, beh caro il mio dittatorello da strapazzo che non vuol cadere dal Banano del Quirinale, sì, è proprio in nome, non del diritto di libera scelta di non sottostare ai Mengele de noantri, ma del DOVERE di attuarla. Oltre alla blanda efficacia circoscritta nel tempo del siero magico, presentato all’inizio agli ipocondriaci atterriti dalla paura di schiattare e rincoglioniti da una propaganda ridicola, come immunizzante; oltre ad aver illuso di non poter contagiare e quindi portato in giro untori a loro insaputa, oltre a tutto ciò a voi sta bene giocare alla roulette russa con gli effetti avversi, non tanto sul breve termine, ché ormai sono conclamati, ma sul medio e lungo, di cui nessuno ha un cazzo di dato certo (ma se tanto mi dà tanto…), derivanti dalla brodaglia in fase di sperimentazione (è inutile che continuate a menarla che non è vero: l’ha “capito” persino quella faccetta da 5Stelle di Sileri, figuriamoci che ce frega dei Jonny Satana e delle stimatissime Scoreggione del blog se protestano…) e in nome del vostro peloso altruismo? Stracazzi vostri: fosse la volta buona che i no-soul se li portasse per sempre il Demonio! Ma non potete certo pretendere che in questa follia, quelli che non vi seguono siano facilmente eliminabili facendo battutine idiote su guidatori in contromano che non hanno preso le goccine: prego sempre il vostro Dio che vi faccia schiattare male! Per quello che mi riguarda, se qualcuno della tua razza verrà a prendermi a casa, gli sparo in mezzo agli occhi!

        "Mi piace"

      • Questa è la tipologia di programmi verità che difende la vostra categoria di BUFF0NI IPOCONDRIACI:

        🤮 🤮 🤮 🤮 🤮 🤮

        "Mi piace"

      • Checché tu ne dica, strepiti e miagoli, secondo Aifa i decessi rimangono 16 su 84 milioni e rotti di dosi somministrate, dunque percentualmente del tutto analoghi a quelli di tutti i farmaci più comuni esistenti in commercio, a cominciare dall’Aspirina, senza che nessuno sano di mente (appunto) si sia mai sognato di scomodare Mengele, per questo.
        Tra l’altro, si tratta della stessa Aifa che, ancora meno di un anno fa, ha sospeso Astrazeneca sulla base di una manciata di casi sospetti, prima di rimetterlo in commercio: probabilmente, in quei giorni, l’addetto ai “casi non volutamente accertati di reazioni avverse” era ancora in ferie.

        Fonte (avvertenza: adatto solo a chi è in grado di comprendere un testo superiore alle 15 battute): https://www.aifa.gov.it/documents/20142/1315190/Rapporto_sorveglianza_vaccini_COVID-19_9.pdf

        Purtroppo per il tuo vittimismo cronico, nessuno ti busserà alla porta per infilzarti come un tordo su di un ago puntuto: più prosaicamente, se sei over 50 (come il tuo essere inacidito sembra indicare), tra 2-3 mesi circa ti verrà recapitata un’elegante busta verde, contenente una cartella da 100 euro dell’Agenzia delle Entrate-Riscossione (l’ex Equitalia: abolita, ma solo a balle, da quei galantuomini che non vedi l’ora di contribuire a rimettere in sella).
        Certo che è davvero feroce, questa dittatura sanitaria (dopo Mengele, che ne dresti di tirare in ballo Pinochet o, perché no, Bokassa?).

        P.S: tanto per sapere, l’arma con la quale intendi sparare “in mezzo agli occhi” di chi dovesse presentarsi a casa tua (ti piacerebbe, eh? Invece, mi sa tanto che tu, di visite, ne riceva pochine) è un’arma regolarmente registrata? Per venire incontro alla tua modalità d’informazione preferita, allego video esemplificativo (e poi non dire che non ti sono amico).

        "Mi piace"

      • “Checché tu ne dica, strepiti e miagoli, secondo Aifa i decessi rimangono 16 su 84 milioni e rotti di dosi somministrate, dunque percentualmente del tutto analoghi a quelli di tutti i farmaci più comuni esistenti in commercio, a cominciare dall’Aspirina…”:

        oltre ad essere falso, ma veramente sei arrivato a questo livello di poraccitudine? Ti risulta che l’Aspirina sia obbligatoria, INFAM3 che Maga Merlino scanzate (cit.)?

        Ti risulta che i 100 euro vadano sommati alla sospensione dello stipendio e di tutti gli altri emolumenti (cioè ti condannano a morir di fame…); all’impossibilità di una vita sociale e altre cosucce da niente del genere, o è solo frutto del mio vittimismo cronico, BUFFONE DA STRAPAZZO che Grillo scanzate?

        Certo che è davvero clemente e compassionevole questa democrazia sanitaria (dopo Draghi, che ne diresti di tirare in ballo Mandela o, perché no, M.L King?).

        PS: non ti sparo che ti inciprio (semicit.)

        "Mi piace"

      • Non è per ritrovarmi assieme al Black Cat del blog, anzi al blog cat,

        ma JD, sei un magnete impareggiabile. Come riesci tu ad essere ipocrita, nessuno ci riesce.

        Pensa che mi fai apprezzare JB.

        Adesso, visto che sei così convinto che le 16 persone siano tutto quel che c’é,

        prova a spiegare come mai i dati Euromomo segnalino quasi 20.000 morti under 60 più del 2020 (calcolati sulla media attesa).

        E’ facile dire che non ci sono elementi sufficienti, quando io stesso ho visto ben due casi di reazioni avverse mortali, dove NON sono stati segnalati all’AIFA e NON sono stati sottoposti ad autopsia.

        Questa non è sanità, è malavita.

        E i dati VAERS, centuplicati -ripeto: centuplicati- in un anno dei vaccini, non dicono nulla, vero?

        Niente.

        Il provax è così, ma JD è qualcosa di più del semplice provax.

        E pensa anche che gli altri debbano imparare a studiare i documenti che Egli presenta come esempio delle sue ragioni.

        "Mi piace"

      • E a proposito di dati farsa, in particolare quelli sulle reazioni avverse, ecco la realtà quale è BUFFONCELLO DA STRAPAZZO:

        dal minuto 40:50 del video

        "Mi piace"

      • Domando scusa ai Gianni e Pinotto del blog se ogni tanto mi dimentico della famosa strage invisibile, perpetrata da tutti i governi del mondo contro i loro stessi cittadini, le cui prove risiedono su You Tube. Ma non è colpa mia, è colpa di Bill Gates.

        P.S: avete già donato le fedi nuziali per il monumento a Basaglia?

        "Mi piace"

  2. Razionalizzando ho visto ieri Vermigli, scioccato che la cgil abbia fatto una manifestazione contro la manovra, ma non contro la DAD, che ha deciso di chiedere conto del poco che si è fatto per la scuola, chiamando a rispondere nientedimeno il ministro, facendogli pelo e contropelo.
    Peccato che non essendo disponibile a farsi fustigare il ministro del governo dei migliori, si è accontentato di indiNNiarsi con labbro tremolante, come un Giletti qualsiasi, con la ministra dei peggiori, a quanto pare disponibile pure lei a farsi cuocere a fuoco lento.

    "Mi piace"

  3. “quelli che amano i lockdown, i Dpcm, le zone rosse, il coprifuoco;”
    ma chi mazzo sarebbero?
    una nuova tipologia su youPorn? più estremi dei sadomaso, direi
    adesso vado a controllare e mi iscrivo

    "Mi piace"

  4. Ricordo uno di questi, era un certo Domenico Guarino, un cosidetto giornalista, che lanciava notizie tipo ‘controinformaizone: oggi 140 ricoverati, 1.000 guariti’. Sieeeeeeee, il giornalista fiorentino dimenticava che c’erano anche 3.000 positivi nuovi di pacca, molti dei quali non avrebbero visto Capodanno. Era inizio ottobre.

    Ma perché il COVID colpisce solo persone per bene e mai questi ciarlatani? E questo ha continuato così per tutto il 2020 a parlare di ‘vivere’, lui che a 52 anni evidentemente pensa che l’happy Hour valga più della vita di migliaia di persone.

    Ma adesso è in buona compagnia.

    Una volta che avranno completato la vaccinazione forzosa, riapriranno tutto e i decessi COVID spariranno così come sono spariti quelli degli effetti collaterali. Basta non parlarne.

    "Mi piace"

  5. 🎶povero diavolo
    che pena mi faaaa🎶

    Sto parlando dello squinternato dalle fondamenta🐈
    Io sono bi vaccinato e farò la terza dose quando sarà il momento.
    Sono ben altre le situazioni in questo schifoso paese che non mi fanno sentire libero, direttamente o indirettamente: quando muoiono 1000 persone all’anno sul lavoro io non mi sento libero; quando crolla un ponte assieme a 43 innocenti io non mi sento libero; la casta si protegge dalle indagini e io non mi sento libero. Lo capisci cosa intendo, squilibrato? Nessuno va in piazza per denunciare il degrado che c’è a tutti i livelli.
    La libertà ti viene tolta ogni giorno, con le porcherie che escono in edicola, con le schifezze delle TV .
    Tutti zitti. Il problema è il vaccino.
    I no vax sono l’orgoglio della élite politica: protestano per le puttanate.

    Piace a 2 people

    • Una cosa mi sento di dire dopo aver letto questa retorica da Baci Perugina: ben ti sta, CO6LI0NE! Quindi, se adesso quelli che sono morti per il crollo del ponte sono innocenti, i sopravvissuti dovrebbero essere tutti colpevoli, giusto? Ti rendi conto di quanto sei INSULS0?

      E i bambini in Africa che muoino di fame? E il PD?

      Ma vai a cag4r3, decerebrato!

      "Mi piace"

    • Eh no Gansenio,

      per le puttanate proprio no.

      Il diritto ad autodeterminare la salute non lo è. E’ sancito dalla Costituzione, come tante altre cose, ma se non è applicato non è perché non vale nulla.

      Veramente, non scadere così maldestramente, non puoi essere così gnorri, di gnorri dotti ce ne è già uno sopra ed ha la qualifica divina per giunta.

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...