Super green pass, il nuovo decreto: restrizioni e divieti solo per i no vax

(Monica Guerzoni e Fiorenza Sarzanini – corriere.it) – Ci sono le decisioni già prese e ci sono le scelte da condividere con i presidenti di Regione, ma la strada verso il super green pass è segnata e il governo accelera. Natale si avvicina e anche i sindaci, dopo i governatori, premono perché venga varato un piano per fronteggiare i rischi delle festività, quando si sta tanto al chiuso e si vedono molte persone. Il nuovo decreto per fronteggiare la nuova ondata di contagi da Covid 19 sarà approvato entro pochi giorni e prevederà restrizioni e divieti soltanto per chi non è vaccinato.

«Dobbiamo garantire alle attività di rimanere aperte e a chi è immunizzato di continuare la vita sociale», ripetono i ministri accogliendo l’appello che arriva dai governatori. Posizione comune ribadita ieri dal presidente del Friuli-Venezia Giulia e presidente delle Regioni, Massimiliano Fedriga: «Servono al più presto misure differenziate, in modo da favorire l’adesione alla campagna vaccinale degli ultimi indecisi e dare certezze ai ristoratori, agli albergatori, ai negozianti. Non è una discriminazione, è la garanzia per non chiudere tutto».

E dunque già domani i ministri Speranza e Gelmini discuteranno le nuove norme con i presidenti delle Regioni. Poi Mario Draghi riunirà la cabina di regia politica e, a seguire, il Consiglio dei ministri. Riunioni cruciali, perché il presidente del Consiglio ancora non si è espresso e da quel che trapela non ha deciso quanto energica dovrà essere la stretta. L’ipotesi prevalente, a sentire i ministri, è che le restrizioni scatterebbero a partire dalla zona arancione, per chi non è vaccinato o non è guarito dal Covid.

Obbligo per categorie
Deciso
: l’obbligo di effettuare la terza dose o il richiamo scatterà per il personale sanitario e per i lavoratori che entrano nelle Rsa, le residenze per anziani.
Da decidere: si valuta se estendere l’obbligo vaccinale al personale scolastico, alle forze dell’ordine e ai lavoratori della pubblica amministrazione a contatto col pubblico.

Cinque mesi
Deciso
: appena arriverà il via libera dell’Aifa, l’agenzia italiana per il farmaco, si potrà effettuare la terza dose o il richiamo cinque mesi dopo l’ultima inoculazione.

Green pass per 9 mesi
Deciso
: la durata del green pass sarà abbreviata. Alla scadenza del periodo stabilito se non si effettua la terza dose o il richiamo il certificato non è più valido.
Da decidere: sembra scontato che si passerà da 12 a 9 mesi. Qualche scienziato ha proposto di ridurre la validità a 6 mesi, quindi bisognerà attendere il parere del Cts.

Green pass ai vaccinati
Deciso
: divieti e restrizioni legati alla vita sociale e alle attività commerciali e produttive dovranno valere solo per i non vaccinati.
Da decidere: con quali modalità sarà differenziato l’accesso nei luoghi della cultura o del divertimento? L’ipotesi più probabile è che si conceda il green pass soltanto a chi è vaccinato. Se passerà questa linea, chi non è vaccinato dovrà effettuare il tampone per recarsi al lavoro.

I luoghi vietati
Deciso
: l’idea prevalente nel governo è precludere ai non vaccinati la possibilità di frequentare bar e ristoranti al chiuso, palestre, piscine, stadi, cinema, teatri, musei, impianti sciistici.
Da decidere: eventuali limitazioni per le attività all’aperto.

I trasporti
Deciso
: chi non è vaccinato potrà effettuare il tampone per salire sui treni dell’alta velocità e sugli aerei.
Da decidere: l’idea di imporre il tampone per prendere la metropolitana o salire sugli autobus ha provocato la reazione dei sindacati. Sembra difficile che possa arrivare il via libera soprattutto per la difficoltà di garantire controlli adeguati.

Le zone di rischio
Deciso
: il governo è orientato a far scattare i divieti per chi non è vaccinato solo al momento dell’eventuale passaggio di una regione in zona arancione. Ma c’è anche chi pensa che le restrizioni per i no vax debbano essere imposte subito in tutta Italia, anche nelle zone bianche e gialle.

I tamponi
Da decidere
: sembra scontata la riduzione della validità del tampone molecolare a 48 ore e dell’antigenico a 24 ore, ma anche su questo si attende il parere del Cts.

Obbligo vaccinale
Deciso
: al momento è una strada che il governo non intende percorrere, anche per non aumentare le tensioni. Ma il tema dell’obbligo resta sul tavolo di Palazzo Chigi e di certo sarà discusso.
Da decidere: va stabilito se esiste una soglia di criticità delle occupazioni dei posti in terapia intensiva che rende necessario imporre la vaccinazione a tutti i cittadini.

Stato di emergenza
Deciso
: sarà prorogato fino al 30 gennaio, quando scadranno i due anni dalla prima dichiarazione di stato di emergenza per l’esplosione della pandemia da Covid 19.
Da decidere: nell’ultima decade di dicembre sarà stabilito se approvare una nuova legge che proroghi la validità dello stato di emergenza per altri tre mesi o fino al termine della campagna vaccinale.

38 replies

      • Hai voglia. Dato che la risposta ormai è no, cosa vogliamo fare, andare a prenderli fino a casa col mitra spianato e la siringa? Credo sia molto più opportuno fare come in Giappone e Corea del Sud.
        Controlli(seri) tracciamento e comportamenti più opportuni da parte della popolazione vaccinata. I no vax li vedo alla stregua di quelli che nel 2020 ci hanno costretto ad un lockdown di 6 mesi, né più né meno

        "Mi piace"

    • Ne hai conosciuto, tu, di vaccini miracolosi?
      E di strategie migliori?
      Tutti premi Nobel per l’ignoranza e la supponenza.
      Io direi: sano GP, SENZA TAMPONI e vedi come, nei posti affollati e
      al chiuso, i signori no vax col q degli altri fanno il lockdown che meritano.
      E mascherine per ogni dove, specie al supermercato, dove ancora li faranno entrare liberamente.

      "Mi piace"

      • Ma a me non frega nulla dei no vax. Ma non rispondere a una domanda che non ti viene fatta. Chi ha detto che il vaccino doveva essere miracoloso e salvarci entro 6 mesi? Certo non io, nè lo ho mai pensato, ma lo ha detto più di qualche esimio scienziato, magari facente parte di quello stesso gruppo(ne) di scienziati che nel 2020 il virus era morto. Ma cosa credi, che gli imbecilli siano solo i no vax? La domanda cui devi(cercare di)rispondere è perché in Giappone e Corea del Sud sono praticamente a contagio 0 con una percentuale notevolmente inferiore di vaccinati. Siamo i migliori in Europa, secondi solo alla Spagna? E stigrandissimi cazzi se lo standard europeo è infinitamente più basso di quello di paesi ben più civili. Ormai è passata da mesi la litania del vaccinato= sicuro di non beccarsi il virus, e amen

        "Mi piace"

      • Innanzitutto non ho risposto ad una domanda, ma ti ho rivolto IO una domanda, in seguito ad una tua affermazione. Quindi già sei fuori strada, perché se scrivi qualcosa sul blog, se permetti, sei suscettibile di essere interpellato.
        Inoltre, che il vaccinato era “sicuro di non beccarsi il virus” l’hai sentito tu e qualche altro distratto, perché la prima cosa che è stata detta di ogni vaccino è stata la percentuale di ‘copertura’, chiamiamola così per praticità, che non è mai stato dichiarato essere totale…
        Infine fare confronti con popolazioni completamente diverse per quantità, territorio, densità, rapporti sociali e organizzazione è piuttosto arduo e
        Solo tre piccoli esempi:
        -i popoli dell’estremo oriente usano la mascherina da ben prima dell’apparizione di questo virus, ci vivono dentro, proprio.
        -non usano abbracciarsi e baciarsi come noi per salutarsi, ma si inchinano a distanza.
        -hanno attuato un sistema di tracciamento basato su un’app tipo “immuni” , ma molto più invasiva, che qui è stata assolutamente contrastata e quindi NON utilizzata, con le solite scuse idiote della privacy, magari da gente che su Facebook ci informa anche di come è andata in bagno stamattina.
        Ovviamente siamo diversi anche per molte altre particolarità.
        Se vuoi tenerne conto tu e dare a ciascun parametro il giusto valore percentuale, fai pure: il Nobel ti aspetta, vista la difficoltà del compito.

        "Mi piace"

      • Dimenticavo: che il virus fosse morto è stato affermato giusto da Zangrillo e, molto meno enfaticamente, nonché con corredo successivo di sufficiente – per riacquistare un minimo di credibilità – pentimento e contrizione, da Bassetti.
        Non mi sembra precisamente un gruppone (a meno che non ci includi il noto scienziato Salvini e la sua esimia collega Meloni), anzi… gli altri li hanno letteralmente sbranati.
        A cominciare da Galli che, per me, in quel campo, è “il Verbo”.

        "Mi piace"

      • “Grado di protezione del vaccino contro il morbillo:
        Dopo 2 dosi, l’efficacia del vaccino contro il morbillo supera il 97% e dura tutta la vita nella maggior parte delle persone completamente vaccinate.
        Le persone che non rispondono alla vaccinazione sono a rischio di morbillo a qualsiasi età. ”
        Non mi sembra poi tutto ‘sto grande miracolo… 2 dosi a distanza di anni e percentuale di protezione simile ad altri, con persone che sfuggono all’ immunità.
        Non è questo vaccino ad essere una ciofeca, è la diversità dei virus che crea le differenze.
        Questo muta. Così come muta il virus dell’influenza, che bisogna rifare ogni anno e non dà sicurezza comunque.
        Quindi è vero… “a tutto c’è un perché” ed è un perché scientifico.
        La medicina non è una scienza esatta. Accontentiamoci del massimo che ci può offrire al momento.

        Piace a 1 persona

      • “…perché se scrivi qualcosa sul blog, se permetti, sei suscettibile di essere interpellato.”: Madam Mongolfier (non è francese, è perculese…) la puzzona ha passato la vita a scazzarci il caxxo che prima di rispondere bisogna essere interpellati e poi quando tocca a lei… Che poraccia di individuo che deve essere…

        "Mi piace"

      • X Gatto,

        basterebbe rispondere alla supponente macchina volante sarda, il seguente quesito:

        Quando si dice ‘IMMUNIZZATI’ si intende immunizzati al 90, 95 o 100%?

        Le parole sono importanti. E lei, da ipocrita quale è, se ne interessa solo se vede qualche errore di grammatica.

        "Mi piace"

      • Eh, ma io non scrivo 5 libri (senza conoscere l’italiano, peraltro), vantandomene e usandolo come ulteriore righello, riposto quello del QI, che evidentemente non misurava bene, ma solo DOPO.
        Scommetto che se, alla ridicola richiesta di quanti libri avessi scritto (magari tu avessi potuto gareggiare su quanti ne avevi letto!), avessi risposto di averne scritto 6, avreste, tu e il tuo sodale, sbandierato in giro che ero IO a sventolare le mie doti autoreferenziali di scrittrice 😂😆🤣
        Questo, il metodo.

        E “immunizzati” non lo uso.
        Se lo sento dire, CAPISCO che si allude alla stimolazione del sistema immunitario (e lo prendo per quello che è: una semplificazione) e non all’immunità totale, come viene recepito dai minus habens, per poter poi usare IPOCRITAMENTE l’argomento in modo strumentale.

        Ps Neanche le mosche sono così fastidiose e inutili (ad un sano e costruttivo dialogo sul blog), almeno loro fanno parte della catena alimentare e nutrono uccelli e pipistrelli…

        "Mi piace"

      • …Quei pipistrelli da cui tutto è partito, secondo quelli che CAPISCONO!

        PS: si sa, in questo blog come dappertutto, che le MOSCHE sono attratte dalla MERD4…

        "Mi piace"

      • PREGOOOO???
        “CONTINUI” , in che senso?
        A parte il fatto che ti ho risposto come e quando ho ritenuto di farlo, non crederai forse che stia fissa con lo smartphone in mano per leggere i tuoi commenti e rispondere a TE?
        Che mi rappresenteresti, per la precisione, CHI?
        Tra l’altro, la domanda mi risultava avertela fatta IO.
        Vaghi sintomi di confusione?
        È notorio che l’intelligenza, più che dalle risposte, trapela dalle domande… e tu che domande originali e ficcanti credi di avermi fatto?
        Quelle che, secondo te, richiedono un’unica risposta, la tua?
        Spiacente di deluderti, nel caso.
        Tendo a vedere le cose in modo più complesso.
        Per il dilemma “è nato prima l’uovo o la gallina?”, ripassa in un altro momento.
        Avrei da fare.

        "Mi piace"

      • Oh! Uomo nell’uovo!
        – con X e Y, maturerai le tue cellule e le tue scelte.
        L’X, ti aiuterà a trovare la XX compatibile, per generare altre probabilità.

        "Mi piace"

    • Solo tre piccoli esempi:
      -i popoli dell’estremo oriente usano la mascherina da ben prima dell’apparizione di questo virus, ci vivono dentro, proprio.
      -non usano abbracciarsi e baciarsi come noi per salutarsi, ma si inchinano a distanza.
      -hanno attuato un sistema di tracciamento basato su un’app tipo “immuni” , ma molto più invasiva, che qui è stata assolutamente contrastata e quindi NON utilizzata, con le solite scuse idiote della privacy, magari da gente che su Facebook ci informa anche di come è andata in bagno stamattina.

      @Anail vedo che ragioni. Per l’appunto avremmo dovuto fare, e dovremmo fare appunto come loro, perdere certe abitudini in questo momento,ahimè, “malsane”, e acquisire il meglio dagli altri, ammettendo che il modello occidentale sulla pandemia è stato ed è tutt’ora un (mezzo) fallimento. Null’altro, ma certo la situazione non si risolve soltanto obbligando i no vax a vaccinarsi e col Green Pass o il Supermegagreenpass, se non ci sono controlli o tracciamento.
      Buona settimana bianca e buono shopping di Natale, tutto rigorosamente vaccinati in terza dose, assembrati, senza controlli e senza regole. Che Dio ce la mandi buona

      "Mi piace"

      • Martello, ti ringrazio per la correttezza e ti assicuro che verrà contraccambiata.
        Capirai bene che perdere certe abitudini, che fanno, da millenni, parte dei nostri comportamenti sociali, sarebbe ben più difficile dell’introduzione di un semplice superGP.
        Immagina le manifestazioni dei sovranisti , così fieri e gelosi della nostra cultura, di cui si ergono a custodi, anche nelle sue espressioni più retrive…
        Quindi, temo che ci dovremo accontentare.
        Io farò la terza dose il 6 dicembre.
        Niente settimana bianca (non è abitudine cagliaritana, avevamo settimane “azzurre” sino ad un mese fa🥺).
        Shopping, il minimo indispensabile, ben protetti… e buone feste!

        Ps mi sorge il dubbio di aver scritto a te, per sbaglio, il primo post: si spiegherebbe l’equivoco.
        Nel caso, ti chiedo umilmente scusa 😉

        "Mi piace"

  1. Questi, invece, il Natale non potranno vederlo.

    Ah, i vaccini sono sicuri ed efficaci, giusto?

    – Camilla Canepa, 18 anni, Sestri Levante, AZ, morta per emorragia cerebrale – autopsia conferma correlazione con il vaccino.
    – Traian Calancea, 24 anni, Trento, morte per emorragia cerebrale 10 giorni dopo prima dose Pfizer – autopsia conferma correlazione con il vaccino.
    – Giulia Lucenti, 16 anni, Bastiglia, Pfizer, morta nel sonno – autopsia richiesta ma negata. I genitori denunciano impossibilità di trovare un medico legale, nessuno vuole prendersi la responsabilità di accertare un nesso per paura di ripercussioni.
    – Diego Laurendi, 35 anni, Reggio Calabria, emorragia cerebrale dopo seconda dose.
    – Samuel Paonessa, 17 anni, Ivrea, morto nel sonno tre giorno dopo Pfizer – autopsia richiesta ma negata.
    – Arianna, 13 anni, Trepuzzi, morte improvvisa il giorno dopo seconda dose Pfizer – autopsia richiesta ma negata.
    – Mattia Brugnerotto, 31 anni, Asiago, Pfizer, muore nel sonno la notte dopo il vaccino.
    – Majda El Azrak, 14 anni, Ruffiano (Lecce), in coma dopo seconda dose Pfizer, morta.
    – Lorenzo Scorteccia, 24 anni, Terni, morto 11 giorni dopo vaccino (arresto cardiaco per aritmia o miocardite)
    – Davide Bistrot, 18 anni, Sedico nel Belluno, mal di testa e vomito, arresto cardiocircolatorio. Neanche un mese prima si era sottoposto a vaccino Pfizer.
    – Andrea Ghislotti, 33 anni, Ghisalba, morto durante la luna di miele per ictus due settimane dopo seconda dose.
    – Mosheur Rahman, 16 anni, Marghera, ha iniziato a stare male subito dopo vaccino Moderna, morto in ospedale.
    – Alessia Reda, 24 anni, Mendicino, morta per embolia polmonare dopo vaccino Moderna.
    – Christian Bottan, 17 anni, San Donà del Piave, morto per arresto cardiaco 6 giorni dopo vaccino anticovid.
    – Alessandro Campo, 25 anni, San Martino delle Scale, ha iniziato a stare male dopo la prima dose di Pfizer ed è stato trovato morto due giorni dopo.
    – Marco Piu, 36 anni, Cimpello, trovato morto il giorno dopo la seconda dose di vaccino Moderna 7/09/2021. Aveva un forte mal di testa, è andato a dormire ed è morto nel sonno l’8/09/2021.
    – Andrea Aldrovandi, 31 anni, Lagaro, morto nel sonno 3 giorni dopo la seconda dose di vaccino anticovid.
    – Danilo d’Argenio, 22 anni, Avellino, morto per malore improvviso, meno di un mese prima aveva fatto vaccino J&J.

    Scusate se mi ripeto, ma visto che altri ripetono a molla ogni dato che fa apparire i novax come traditori e ignoranti…

    "Mi piace"

    • Infosannio, denuncio l’esiguo spazio per i 150mila morti italiani REGISTRATI di a da in con su per tra fra il Covid. (Dovrebbero essere forse il doppio, contando anche quelli non ospedalizzati)

      Questi elenchi Giordano non li fornisce.
      E mica fanno scena.

      "Mi piace"

      • Rimediamo subito:

        i morti PER covid sono poco più di 3700! La profezia di Celestino Conte fatta nell’Agosto del 2020, di 135.000 morti (quando ancora quelli di di, a, da, in, con, su, per, tra, fra, sotto, sopra erano di 35.000…) ha fatto cilecca! ANDATE TUTTI A CA6AR3 ESSERI INFAMI!

        Tra non molto vedremo gli effetti FAVOREVOLI (questo è un sentito augurio per quelli della tua RAZZA INFAME…):

        https://ilsimplicissimus2.com/2021/11/22/con-i-vaccini-danni-permanenti-al-sistema-immunitario/

        "Mi piace"

      • Ahahah… Ancora la/e caxxata/e dell’anno.🤦🏻‍♀️
        Mio Dio, ma quest’uomo (si fa per dire) non evolve mai…quanti anni dovrai farlo vivere, in questa dimensione, per far sì che impari qualcosa?
        L’uomo BICENTENARIO.

        "Mi piace"

      • I tuoi effetti “favorevoli” si vedono già da tempo…non ne avresti avuto neanche bisogno, del Covid.
        Sarà fuggito sconvolto dall’assenza di materiale aggredibile.

        "Mi piace"

      • Nella stessa maniera in cui Internet provoca danni al sistema nervoso del Coso.

        Avete visto che SM continua a ripetere “immunizzati al 95 o 90 per cento” quando questa storia e’ stata gia’ chiusa lo scorso fine settimana?

        SM, come si fa a fidarsi delle tue idee se ti SM-izzi da solo?

        Piace a 1 persona

      • X Anail

        1- il COVID non te lo fanno prendere

        2- i morti di/con COVID sotto i 20 anni sono meno di 40, quasi tutti con patologie pregresse.

        Solo una stupidotta potrebbe non capirlo.

        X Ennio:

        Dammi la definizione di ‘immune’.

        In italiano significa 100%.

        Se vuoi parlare di protetto allora si esprime in %.

        Non è la stessa cosa, ma non lo capisci.

        "Mi piace"

      • Ascolta, forse non ci siamo capiti.
        NON TI LEGGO, perché ti considero un idiota che scrive senza SAPER PENSARE, quindi cazzate.
        È una cosa NOTORIA, ma te lo dobbiamo ripetere continuamente perché non capisci neanche quello.
        Evita di occuparmi la bacheca.

        "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...