San Giuseppe Conte e il vero cambiamento

(Tommaso Merlo) – I devoti di San Giuseppe Conte sono certi che grazie alle sue qualità salvifiche l’Italia risorgerà. Grazie alla sua ferma leadership, grazie alla sua visione lungimirante e al suo carisma innato si risolveranno miracolosamente tutti i problemi che affliggono la nostra vita e quella del paese intero. E così sia. Amen. San Giuseppe Conte lassù, i suoi discepoli comodamente seduti in parlamento a schiacciar bottoni e i suoi fedeli sui divani di casa a schiacciar tastiere. Tutti col compito di venerare il Santo, di proteggerlo dai miscredenti ma anche col compito di sputacchiare sui santi altrui. La lista dei Santi che sono apparsi nel firmamento politico nostrano non si contano, eppure la qualità della nostra democrazia è tra le peggiori d’Occidente e da decenni siamo in fondo a tutte le classifiche europee e del tutto incapaci di risolvere gli enormi problemi di fondo che ci affliggono. Qualcosa non torna. O sono i santi nostrani ad essere tutti dei bidoni, oppure è la democrazia a non funzionare così. Da noi si vive in una perenne Guerra Santa con botte da orbi tra discepoli e fedeli contrapposti e poi non cambia mai una beata mazza di nulla. Con una breve eccezione. Gli unici che han cambiato qualcosina negli ultimi decenni in Italia, sono stati quella manica di eretici del Movimento. E se ci sono riusciti è proprio perché non avevano nessun santo da venerare, ma una lista di cose da fare in mano. Avevano fede giusto nelle proprie idee e nel proprio ruolo di cittadini. Cittadini e non politicanti in carriera che invece di starsene seduti sul divano ad adorare chissà chi, si sono rimboccati le maniche e sono andati a realizzare i loro sogni. Non utopia ma storia recente anche se sembra roba biblica. Già, perché nel frattempo quegli eretici sono usciti dalle catacombe dei palazzi romani e son saliti ai piani alti, si son dati una bella ripulita e una calmata e a furia di frequentare scribi e farisei si son fatti convertire ed oggi celebrano gli stessi riti e le stesse liturgie della malconcia partitocrazia nostrana. Perdendo così senso e vigore politico fino all’apoteosi dell’apparizione di San Giuseppe Conte e il tentativo di tramutare il Movimento in partito nella speranza della moltiplicazione dei seggi e dei voti. E così sia. Amen. San Giuseppe Conte lassù e i suoi discepoli comodamente seduti in parlamento a schiacciar bottoni e i suoi fedeli sui divani di casa a schiacciar tastiere. Col risultato che la nostra democrazia è tra le peggiori d’Occidente. Qualcosa non torna. O sono i santi nostrani ad essere tutti dei gran bidoni, oppure è la democrazia a non funzionare affatto così. I santi e i loro discepoli così come gli scribi e i farisei che sguazzano nei templi del potere, non hanno nessun interesse che cambino davvero le cose e al contrario difendono la loro posizione privilegiata. Non hanno il coraggio, non hanno la forza, non hanno l’interesse al vero cambiamento al di là di quello che predicano in campagna elettorale. Politicanti, burocrati, lobby e stampa al seguito tutti impegnati ad alimentare una rissa permanente tra fedeli che serve solo a distrarli dalla realtà ed illuderli che con la vittoria del proprio santo tutto cambierà. Ma in democrazia le cose cambiano solo se i cittadini la smettono di credere e venerare chissà chi e si assumono la responsabilità del proprio ruolo. Solo se i cittadini si rimboccano le maniche per realizzare i propri sogni. Non utopia, ma storia recente anche se sembra roba biblica. San Giuseppe Conte è solo l’ultimo di una lista infinita di santi e come tale gode di fedeli particolarmente entusiasti e devoti, ma è destinato col tempo a seguire la stessa triste parabola dagli altri e l’Italia a rimanere la peggiore democrazia d’Occidente se i cittadini non riscopriranno il proprio essenziale ruolo democratico. Amen.

62 replies

  1. non ci riesce proprio
    è più forte di lui, non riesce a rassegnarsi
    scrive articoli sempre più insulsi e strapalati
    ha già stabilito come andrà a finire
    beato te che hai le verità in tasca,
    io invece, per quanto mi impegni,
    devo vedere come va a finire ogni giorno

    Piace a 4 people

    • …è più forte di te, NON è più forte di lui.

      Te ne accorgerai anche tu che Conte NON ha i poteri magici che gli attribuisci. Oramai ve ne siete innamorati, voi VECCHIETTI RINCO.

      Anche se resta l’unico Presidente del consiglio DECENTE degli ultimi 30 anni, Merlo ci vede più lontano di te.

      "Mi piace"

      • Merlo chi? Ah, Tommaso Doroteo Merlo, il dotto pensatore apartigiano apolitico, apartitico dispensator di dogmi illuminati a noi poveri mortali….

        "Mi piace"

      • È uno stile narrativo, che non maneggia benissimo, ma anche un metodo usato nei manuali di “auto-aiuto”, tipo “come smettere di fumare” o “come dimagrire”…
        Una specie di ripetizione ‘ipnotica’ per ribadire i concetti e convincere il lettore della bontà delle sue tesi.

        Piace a 1 persona

  2. Se fossi in merlo aspetterei un attimo a pensare che chi a “fiducia” in Conte sia uno sprovveduto…Primo perché fino ad adesso “porcherie” fatte da lui non se ne vedono.Secondo rosicare meno.Terzo “collaborare” non sia mai che il c.c ne abbia vantaggio.Quarto vaffanculo.

    Piace a 1 persona

  3. La democrazie non c’è perché non c’è una legge sul conflitto di interessi, i giornali sono di proprietà di editori impuri, i giornalisti mentono a più non posso spudoratamente. Se solo ciò non fosse avremmo risolto quasi tutto per vivere davvero tranquilli.

    Piace a 3 people

  4. Per dare giudizi OGGETTIVI si devi diventare cinici nel senso di figli di troia.

    Qual è stata la più grande OCCASIONE di rottura con il sistema MARCIO E MAFIOSO che Conte ha avuto e avrebbe potuto sfruttare???

    Una sola: autostrade per la morte.

    Era sufficiente una legge il giorno dopo la strage degli Innocenti per opera della Mafia Aspi Spa e i benetton erano in mutande.

    Cosa ha fatto il VOSTRO AMATO Conte????

    Ha fatto l’avvocato. E ha pagato i benetton con SOLDONI E SOLDONI perchè uscissero.

    Le conclusioni sono ovvie per chi sa contare fino a 10.

    Ma voi non arrivate a 3.

    "Mi piace"

  5. San giuseppi come san sughero, una panacea x tutti i mali, peccato che sia solo un miraggio.
    E come tutti i miraggi si dissolverá nel nulla ma i piu creduloni ci cascheranno.

    "Mi piace"

  6. A Tommà, ma che te sei bevuto? A parte che, come dice Maristella, ho avuto più volte la sensazione di tornare indietro nella lettura, ma poi di quali discepoli parli? Gli unici suoi discepoli saranno quelli che nominerà nelle liste della prossima tornata elettorale. Noi che abbiamo sostenuto il M5S non siamo mica sprovveduti, anche perché, come te, abbiamo creduto alla cittadinanza attiva che si scontra con l’accettazione del leader salvifico.
    Più concretamente direi che la partecipazione dei cittadini, abbiamo appurato che non può essere molto assidua, “c’avemo da lavorà” e non possiamo stare dietro a tutto, ci manca proprio il tempo materiale. Ecco perché c’è bisogno di portavoce “onesti” che possano essere rimossi se disattendono le promesse. Conte rientra in questa categoria ma non puoi giudicarlo prima di cominciare o pensare che era meglio l’assetto precedente visto come è finita (e l’hai pure scritto che i portavoce hanno cambiato rotta).

    Piace a 1 persona

  7. Se fosse così “semplice” lo avrebbe fatto.Peccato che Del Rio abbia messo clausole da cravattaio per lo stato.Cioè noi.Da far si che ci rimetteste una ventina di miliardi sarebbe stato lo stato.(Noi).Arrampicarsi sugli specchi non gioverà.Sei Intelligente, trova la via e mettilo im c..o a tutti.”Sforzati”(non in quel “senso”)Nell’altro.

    "Mi piace"

  8. Uuuhh, come gli giran le palle, al Merlo! Abbiam trovato la soluzione: agganciare una dinamo alle sue palle e… taaac! Abbiamo energia elettrica gratis per decenni! Non so quanto sarebbe “pulita”, però! 🤣

    Piace a 1 persona

  9. Incredibile come san giuseppi abbia ammaliato cosi tanti discepoli pronti a farsi crocifiggere a testa in giu nel suo nome.
    Merlo, scherza con i fanti ma lascia stare i santi giuseppi e gigino,
    Ne va della tua credibilità, agli occhi dei seguaci, beninteso.

    "Mi piace"

  10. ISTERISMO PREMESTRUALE :

    I sintomi più comuni della sindrome premestruale includono sbalzi d’umore, agitazione, ansia o irritabilità, dolenzia del seno, stanchezza o difficoltà a dormire, gonfiore o dolore di pancia, mal di testa, modificazioni dell’appetito e della pulsione sessuale.
    La sindrome premestruale è un insieme eterogeneo e complesso di sintomi fisici e psichici, che tormenta la stragrande maggioranza delle donne. Data la diffusione del disturbo, sarebbe scorretto considerare la sindrome premestruale una malattia; piuttosto, va intesa come una condizione fisiologica che, per quanto fastidiosa, svanisce in concomitanza con l’arrivo della mestruazione.

    La sindrome premestruale inizia a fare la sua comparsa 7-14 giorni prima del flusso mestruale.
    I sintomi sono estremamente variabili, così come l’intensità degli stessi. In generale, il quadro clinico della sindrome premestruale si concretizza in: alterazione dell’umore, astenia, aumento/mancanza d’appetito, aumento ponderale, depressione, disturbi articolari/muscolari, gambe gonfie e pesanti, insonnia, irritabilità, ritenzione idrica, turgore mammario ecc..

    COSA FARE
    Seguire corsi yoga, pilates o qualsiasi altra forma di rilassamento, in modo che oltre al fisico ne possa beneficiare anche la PSICHE.
    Praticare esercizio fisico costante:
    lo sport è un rimedio particolarmente efficace per L’UMORE,
    rilassarsi ed allontanare lo stress. L’ansia e le preoccupazione possono aggravare i sintomi mestruali.
    Se necessario, integrare la dieta con una supplementazione di vitamine e Sali minerali (soprattutto calcio, magnesio, potassio).
    Sembra che, in alcune donne, la supplementazione di calcio costituisca un ottimo rimedio per prevenire il dolore mestruale,
    praticare training autogeno
    acquisire tecniche di respirazione e di meditazione può essere utile per diminuire il senso di ansia ed irritabilità che caratterizza il periodo premestruale.
    Perdere peso (in caso di sovrappeso/obesità).
    Dedicarsi ad un’attività sportiva aerobica come nuoto o acqua-gym,
    che aumenta i livelli circolanti di serotonina e dopamina,
    controllare la fame preferendo alimenti integrali (pasta, riso) e ricchi in fibre (lenticchie e ceci)
    Dormire almeno 7 ore per notte.

    COSA NON FARE

    Abbuffarsi:
    la fame “anomala” che caratterizza il periodo premestruale dev’essere tenuta sottocontrollo.
    Sedentarietà.
    Una vita sedentaria può aggravare il dolore addominale durante le mestruazioni.
    Fumare,
    La depressione, l’ansia e lo stress accentano i sintomi della sindrome premestruale.
    Bere alcolici:(vino, vodka, whisky)
    l’alcol può fomentare la sensazione di gonfiore, già di per sé importante…

    "Mi piace"

  11. Non credo che la stima e la fiducia che si può avere per Conte possa essere confusa con “devozione”.
    Devozione è quella che ripongono i Merlo nei confronti del marchese del Grillo.

    Piace a 2 people

    • Concordo : considerando il personaggio che potrebbe tranquillamente essere a capo di Italia Viva o Forza Italia nel motto di uno vale uno ( che a lui calza a pennello ) , la devozione è sconsigliata .

      "Mi piace"

  12. Cercando di capire dove andavi a parare mi sono imparato qualcosa riguardante il mio 3/4 dell’universo e ti ringrazio, ma forse il tuo intervento non era pertinente. Però è meno fastidioso degli interventi livorosi del Cogliostro ( o voluto), a cui raccomando di stare attento quando mangia, potrebbe avvelenare il proprio cibo masticando.

    "Mi piace"

    • @luigi
      Niente paura, io mangio benissimo, quasi tutto bio con relativa pennichella e francamente, della sorte degli itagliani italioti che di volta in volta corrono dietro al messia di turno mi divete enormemente,
      Essendo un espat non partecipo alle gioie che giornalmente i politici vi servono nei vostri piatti, solo spettatore,
      Avrei sperato che il mv5 * recuperasse un barlume di lucidità e credibilità e non finisse nelle mani del solito santone di turno,
      Peccato, sarà per un prossimo futuro,
      Ma la vedo dura, tutto cambia perche niente cambi, da garibaldi ad oggi decine di messia si sono succeduti nelle aule parlamentari ma sono riusciti solamente ad arricchirsi a scapito della massa di lavoratori, adesso è il turno di giuseppi, altro mettinculo piovuto dal nulla, talmente furbo da essersi impadronito di un mv con sevi e sguattere a suo completo servizio. Chiamatelo fesso.

      "Mi piace"

    • Luigi,
      NON ha capito che gli hai detto che LUI avrebbe AVVELENATO il suo cibo.
      Ha capito il contrario. 😆🤣😂
      Difficile la vita con gli analfabeti di andata e ritorno.
      Probabilmente unoerre si riferiva ironicamente a gente così o direttamente a Merlo.

      Piace a 1 persona

  13. Destra+D=m?Archimede risolvi questo problema se ti riesce."Nessuno" lo ha risolto da tempo. ha detto:

    Assessore della Lega spara e uccide 39enne. (arrestato???)…Giornalisti de m.A casa sua?Facile cavarsela così.Mettiamo che io decidessi di “uccidere uno qualunque” senza “protezione” politico delinquenziale me la caverei così?Il “fatto” come bisogna definirlo come la canna di Trabaglio?Passata a Gomez& C Perché il travaglio non “sentiva” NULLA?..Fate capire a che “livello” siete?

    "Mi piace"

  14. unoerre:Sono arrivato al livello nove di essenza se vuoi gli do lezione al tuo scritturandolo.Che dici?(Sono un fiore d’acciaio cresciuto sui marciapiedi di “periferia”)chi ha scritto queste splendide parole era un noto “fuorilegge” migliore di chi le “leggi le scrive.Forse anche per questo è morto… Altro che pizza e fichi.Non attacca …patacca.Linguaggio tecnica linguistica?Bisogna vivere e basta. Senza pretendere di capire tutto. Sia del “mondo “che della “vita”…”Scrittori come questi ? Li evito come la peste.Sono a livello del Mário Pacheco Do Nascimento, noto come Maestro do Nascimento, Maestro di vita (Rio de Janeiro, 1962), un truffatore e personaggio televisivo brasiliano che lavorava come televenditore su emittenti locali italiane. (Coinvolto e condannato insieme a Wanna Marchi e Stefania Nobile in un famoso caso giudiziario italiano) “Ricordarselo sempre”.Fonte Wiki

    "Mi piace"

  15. Tommaso Merlo è un bravo giornalista senza padroni. Non lo leggo spesso ma mi pare che in passato abbia speso belle parole in elogio e in difesa di Conte. Ora sembra avere uno strano pregiudizio. Magari ha ragione lui, lo scopriremo solo vivendo, ma Conte non ha ancora ricevuto il mandato dagli iscritti e già lo bocciamo? Non solo: lo assimiliamo già ai politicanti che hanno degradato la politica italiana personalizzandola all’estremo? San Giuseppe Conte come San Silvio e i due San Matteo? Suvvia Tommaso, quello che Conte ha fatto per l’Italia nei suoi due anni e mezzo a palazzo Chigi, anni difficilissimi e sempre con un giuda in casa (altro che santi, i due Matteo!) basta e avanza per stabilire una distanza siderale tra lui e i tre suddetti. Anzi, se anche, per assurdo, non avesse fatto nulla di buono e di concreto, basterebbero la signorilità e la serietà di questo professore/avvocato prestato alla politica a distinguerlo. Non dimentichiamo che questo galantuomo non vive di politica o di leggi ad personam, ma semmai di “passione” politica, e per questa passione improvvisa ha rinunciato a bei quattrini dalle sue attività professionali. D’altra parte Merlo dovrebbe riflettere sulle alternative a Conte e sulla brutta, bruttissima e inopinata fine che stava facendo il Movimento. Nelle mani di un padre padrone che stava tradendo e uccidendo la sua creatura. Di Battista via, Morra via, tanti altri via. Tanti ragazzi in gamba ma incapaci di turarsi il naso davanti al Draghi “grillino”, al governo dei poteri forti e rapaci, e al Cingolani “superministro” dell’ecologia ma anche delle trivelle, degli inceneritori e delle centrali nucleari. Chi poteva essere l’alternativa a Conte e a un padre sempre più padrone e in confusione? Il sempre più incravattato Di Maio, sempre più governista e atlantista? Il ministro pronto a belare il suo assenso al “grillino” di Lehmann Brothers su una controriforma della giustizia che fa rimpiangere perfino il Salvaladri di Biondi e Berlusconi? Siamo seri Tommaso: Giuseppe Conte era ed è l’ultima speranza del Movimento 5 Stelle. Per non dire dell’Italia intera. Non è un santo, ma ha bisogno di gente che creda in lui. Diamogli una chance. La merita.

    Piace a 2 people

  16. Ma il conte sa che sotto la politica lorda e ingorda, uno a uno, si registra un puttanaio mai esistito prima, vedi i vari Rex e le lap dance, figlie degli incesti delle After Haus, discoteche aperte dalle 4 di mattina fino alle 10, ( e poi pronti attenti e via alla santa, santissima messa) in tutto il litorale nord?

    "Mi piace"

  17. Sono i valori imperfetti della mangiatoia a destabilizzare il bilancio, sappia il ciuco in matematica e fisica nella testa del Renzi e scoprirà una setta e kilo troni di denaro estorto allo Stato, Stato= cittadini, = +-:* milioni di persone, più gli immigrati ( votanti o non votanti?) suddivise in insiemi reali, non statistici né in percentuali, ma di fascia di età?

    "Mi piace"

    • Questa cosa purtroppo fa male, come per immagine speculare, il bene di avere le chiavi dei palazzi, delle accademie e degli appartamenti, da sempre segreti, collegati.

      I castelli locali, tutti e due dati in dotazione ad un’ arma, i tutori del bene, dell’ordine, o degli ordini? ( Lasciando molto stare) durante il regno regio, e durante il fascismo vi erano le prigioni locali (porco cane, Pisacane) , e tribunali, fino alla prima grande falcidiazione della legge e del diritto costituzionale, vincolante il giovane stato italiano, cioè a chiusura dei tribunali localio tribunali della plebe o più del pueblo, per una necessità di ingrandimento dei tribunali cittadini, più signorili e con maggiori vertenze, alcune delle quali vertiginose, per quasi tutta la popolazione, vedi il caso banca Etruria, e la contemporanea protezione da parte delle disarticolazioni dello stato .

      Per non volere andare oltre non posso e più non posso, auguro a tutti una buona estate e una buona vacanza bianca finalmnte libera dal mostro virale!!

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...