Csm, loggia “Ungheria”, spuntano i nomi. Ci sono anche Severino e Marcegaglia

Nei verbali di Amara chiari riferimenti ai componenti di questa loggia massonica: “Stringevano la mano, premendo l’indice tre volte sul polso”

(affaritaliani.it) – Il caso della presunta loggia massonica “Ungheria” fa tremare il Csm. Nel verbale dell’avvocato Amara, infatti, compaiono nomi e cognomi. Sarebbero 40 le persone coinvolte, anche se la lista non sarebbe mai stata consegnata. All’interno di questo elenco compaiono – si legge sulla Verità – politici, imprenditori, magistrati. Nei nove verbali di Amara si parla solo di alcuni di questi: si passa dall’ex ministro della Giustizia Paola Severino, all’ex presidente di Confindustria Emma Marcegaglia, fino al giornalista Luigi Bisignani. Pioggia di smentite da tutti gli interessati, che minacciano querele e si dissociano dalle parole dell’avvocato. Amara li identifica con un gesto: “stringevano la mano premendo tre volte l’indice sul polso”.

La vicenda comunque ormai ha scosso la magistratura, che adesso dopo i prolungati silenzi vuole andare a fondo sulla vicenda. Guerra aperta – riporta il Corriere della Sera – in Procura di Milano tra il procuratore Francesco Greco e il suo vice Paolo Storari. Quest’ultimo gli avrebbe consegnato i verbali segreti di Piero Amara, l’avvocato inquisito e già condannato per corruzione in atti giudiziari , ma Greco non andò a fondo nella vicenda. Una sfida che adesso potrebbe tradursi in un procedimento disciplinare e di trasferimento per incompatibilità ambientale. Finora al Csm non s’era mosso nulla perché, hanno ribadito ancora ieri «fonti» interne all’istituzione, il Consiglio opera solo sulla base di atti formali e secondo procedure codificate; in presenza di notizie in sé irricevibili perché estranee ai canali formali e istituzionali, ogni iniziativa sarebbe stata scorretta e avrebbe potuto amplificare voci non riscontrabili».

Senza un atto ufficiale – prosegue il Corriere –  di Storari o di Davigo, insomma, non si poteva procedere. Tutto era rimasto confinato nei corridoi del palazzo fino all’autunno del 2020 (dopo che Davigo ha lasciato il Csm con la pensione), quando gli stessi verbali portati da Storari sono stati recapitati in forma anonima prima a un quotidiano e poi a un altro. Secondo la Procura di Roma a spedirli è stata l’ex segretaria di Davigo al Csm, Marcella Contrafatto. Lei per ora si è rifiutata (com’è suo diritto) di spiegare come li abbia avuti, e dunque sarà chiamato a farlo lo stesso Davigo.

16 replies

    • affaritaliani.it

      LA MASSONERIA.

      Cosa vuoi che dicano di Davigo? Devono insabbiare la merda e smerdare dove c’è pulito

      "Mi piace"

      • Devigo è fenomenale, è una delle migliori teste pensanti che abbiamo in Italia. E ha dimostrato una indipendenza dal potere politico che altri magistrati non hanno.
        Davigo è molto scomodo.
        Ma di questa vicenda non c’ho capito una mazza.

        "Mi piace"

      • Affaritaliani.it è massone?
        L’ho letto solo occasionalmente, come fai a dire che sia gestito dalla massoneria o che sia quantomeno collaterale alla massoneria?

        Quale massoneria poi?

        "Mi piace"

    • mi abiliti affaritaliani? Ma per favore. Hanno sempre giocato sul doppio senso delle cose, smuovere le acque e renderle torbide. E’ la loro specialità. E non dirmi che sei troppo ingenuo per non saperlo. E’ la versione news la 7 di cagospia

      Questa è massoneria comunicativa.

      "Mi piace"

      • Andrea parti sempre in quarta, ti ho scritto che lo conosco poco, ho letto solo qualche articolo su quel sito. E quindi non posso esprimere un giudizio su qualcosa che non conosco. Nessuna riabilitazione.

        "Mi piace"

  1. L’Italia è per prima cosa un paese “affondato” sul dossieraggio e la partecipazione attiva di massoneria deviata con la manovalanza mafiosa al seguito. Dopo, ma molto dopo se avanza tempo, viene il popolino con i suoi problemucci.

    Piace a 2 people

  2. “Stringevano la mano, premendo l’indice tre volte sul polso”: a parte i massoni con la lingerie (ahahaha…) chi è massone sul serio sa che questo “toccamento” che si descrive nel titolo, NULLA, ribadisco, NULLAAAAA c’entra con la Libera Muratoria. Il resto dell’articolo si può anche fare a meno di leggerlo: le solite minchiate, il solito fango antimassonico!

    "Mi piace"

    • @GATTO

      Mi ha ricordato quando alle feste adolescenziali era diffusa la stupidissima moda di accarezzare il palmo della mano alle ragazze per farle intendere che ci piacevano e volevamo stare con loro. Un sistema che metteva i potenziali innamorati al riparo da sguardi indiscreti nel momento dell’approccio (sempre abbastanza goffo, gli adolescenti in genere erano timidi con le ragazze, almeno una volta era così).
      Era un semplice modo per inviare un messaggio senza farsi vedere.

      Se ci scrivi che queste pratiche sono estranee alla Libera Muratoria voglio crederci.
      Ma è proprio la natura opaca della massoneria a rendere credibili accuse risibili.
      Se la massoneria ama la segretezza, anche il modo in cui ci si saluta “potrebbe” risentirne.

      "Mi piace"

      • Caro ex, prendo te a pretesto per chiedere: ma nell’intimità della propria casa, dei propri affetti, chi è quell’insano di mente che troverebbe fastidioso tenere tutto per sé, auspicando che arrivi un giorno in cui si potrà finalmente e fieramente mettere tutto alla berlina? Chi non ha un atteggiamento riservato, e quindi “segreto”, nel proprio quotidiano? Chi vorrebbe seriamente vivere in un falansterio con pareti di vetro (il povero Fourier ci aveva provato comunque…), rasentando la promiscuità di un termitaio? A chi dovrebbe rendere conto, colui che, se non nasconde nulla di illecito, non solo ha il diritto, ma il dovere di non spifferare all’orbe i cazzi proprî? E per converso, per quale motivo non sarebbe più logico invece sospettare di quelli che si riempiono la bocca di trasparenza, anche quando non ha nessun senso scomodarla, ostentandola più che praticandola, e la cui simulazione indurrebbe anche un cieco a vedere che è solo un diversivo per nascondere qualcosa di poco commendevole? E non viene il sospetto a nessuno che la Libera Muratoria, per la sua indiscutibile natura “segreta” (il vero segreto massonico è tale perché è inesprimibile, non perché si tiene nascosto, ma che ve lo dico a fare…), sia il capro espiatorio ideale che distrae, quando serve, gli sguardi di quelli che, solleticati dal gustoso bocconcino avvelenato, gli si fa passare tutto la merd4 sotto il naso, senza che nemmeno se ne accorgano? Tu mi dirai: e l’odore? Se mi hai seguito in questi giorni dovresti sapere che esistono anche peti che non puzzano: Dio ce ne scampi e liberi…

        "Mi piace"

    • kot.. kot.. ma non sarà mica un aggembiulato?
      tanto fervore per nulla che la riguarda?
      dubito

      comunque il segnale suggerito mi pare roba cinematografica
      se da me uno viene e mi paleggia il polso per 3 volte penso che mi voglia portare
      in separata sede per suoi appetiti che è improbabile m’interessino, Zan permettendo,
      più che domandarmi se creda che io sia
      un massello, un massoterapista o quel cavolo di roba li.

      "Mi piace"

      • “kot.. kot..”: che cos’è un mantra sonoro di riconoscimento in uso presso voi massoterapisti? Si chiede se io sono un aggrembiulato? La ficcante domanda (retorica?) le consiglio di porla alla paolapci: vedrà che risposta!

        "Mi piace"

  3. Il caso della presunta loggia massonica “Ungheria” fa tremare il Csm. Nel verbale dell’avvocato Amara, infatti, compaiono nomi e cognomi. Sarebbero 40 le persone coinvolte, anche se la lista non sarebbe mai stata consegnata.
    E niente.
    Mi basta questo attacco per cestinare il tutto.
    Un giornalista bufalaro riporta sulla sua carta igienica medievale le scemenze di un noto condannato mestatore propagatore di fake news.
    Ciliegina sulla torta il racconto viene tratto da una centrale propagandistica di bufale come affari italiani.

    Una tale congiunzione astrale in combinato disposto con l’oroscopo favorevole e fato a favore non si ripeterà nei prossimi 500 anni.

    "Mi piace"