L’ex ministro, Luca Lotti, indagato per corruzione

(corriere.it) – L’ex ministro dello Sport, Luca Lotti, insieme all’ex presidente della Fondazione Open, Alberto Bianchi, e ad Alfonso Toto e all’imprenditore Patrizio Donnini, sono indagati per corruzione nell’inchiesta sulla Fondazione Open della procura di Firenze. A renderlo noto è stato un avviso di proroga di indagini che è stato notificato agli interessati nei giorni scorsi.

Secondo le indiscrezioni a Lotti sarebbe contestata una manovra a sostegno del Gruppo Toto, tra i finanziatori della Fondazione Open che a sua volta organizzava e finanziava le manifestazioni alla Leopolda per l’ex Premier Matteo Renzi. L’inchiesta è stata aperta per finanziamento illecito ai partiti ed altro: nei mesi scorsi si è poi appreso che c’era anche un’ipotesi di corruzione, ma non si sapeva a chi fosse stato contestato il reato.

4 replies

  1. anche a questo FARABUTTO cosa faranno se non garantirgli l’impunità di continuare a stare in parlamento???

    E’ un paese marcio completamente strafatto di merda.

    "Mi piace"

  2. Il Giglio magico comincia a puzzare,
    vediamo se i “grembiulini” anche stavolta riescono a salvarli,
    oppure comicia il “si salvi chi può” e l’acqua dell’alluvione “giudiziaria” arriva alla villa.

    "Mi piace"