Un governo di suonati

La manifestazione dei disabili a Montecitorio diventa l’ennesimo show del premier

(Franco Bechis – iltempo.it) – L’esibizione è durata in tutto un paio di minuti. Davanti a Montecitorio ieri sera bacchette in mano Giuseppe Conte, mezzo suo governo e il presidente della Camera Roberto Fico hanno fatto rullare i tamburi e suonato i piatti di una improvvisata orchestrina. Il premier sulle prime ha provato a dirigere i veri musicisti che erano in piazza, i ragazzi «diversi» della Banda Rulli Frulli di Mirandola, che erano lì insieme agli amici del Tortellante e a quelli di PizzAut con le loro cucine mobili affollate da giovani pizzaioli autistici.

Erano tutti lì da ore per una iniziativa sulla disabilità organizzata dal senatore Eugenio Comincini di Italia Viva. Con il suono dei tamburi quei bravissimi ragazzi avevano naturalmente attirato la curiosità dei passanti, e fra loro anche quella di alcuni parlamentari che alla Camera erano in attesa del voto sullo scostamento di bilancio. C’era Andrea Romano che ha colto l’occasione per divorarsi una bella pizza e poi generoso ha lasciato anche la mancia pagandosela 20 euro. E anche i renziani Luciano Nobili e Mauro Del Barba che hanno spiluccato qua e là. Ma anche fotografi, giornalisti e cameramen sono stati attratti dal frastuono, e sulla rete hanno iniziato a girare i loro primi filmati sulla iniziativa. Così hanno scatenato il tam-tam: che c’è di meglio per un politico che farsi immortalare con una pizza o un piatto di tortellini sfornati da ragazzi disabili? Sono tutti punti Paradiso. Prima sono venuti ad annusare l’aria i vari portavoce di ministri e istituzioni. Poi all’improvviso è calato lì mezzo governo. Ecco il titolare dell’Ambiente, Sergio Costa. Poi quella della famiglia, Elena Bonetti. Ed ecco ancora Teresa Bellanova e subito dopo Nunzia Catalfo e Roberto Gualtieri.

È a quel punto che è gracchiata la radio dei poliziotti: l’assembramento benefico non è sfuggito agli occhi attenti di palazzo Chigi: «Il presidente Conte ha deciso di venire lì». Altro avviso: «Sta arrivando il presidente della Camera Fico». Il premier si è fiondato sui tortellini, Fico dai pizzaioli dove ha preso una birra che si è scolato direttamente alla bottiglia. Poi tutta la banda si è trovata ai tamburi, iniziando a fare ruotare le bacchette. Uno spettacolo la foga messa da Conte e Gualtieri: sembravano quel vecchio duo musicale-comico che ci regalò la fantasia di Renzo Arbore: Otto e Barnelli, vestiti proprio di piatti, tamburi e ogni topo di strumento che suonavano perfino con i piedi (come i loro emuli di ieri)…

SE VUOI CONTINUARE A LEGGERE CLICCA QUI 

9 replies

  1. Ricordo che al mio paese quando qualcuno sbarellava si diceva : quello ha la banda in testa . Anche Pannella ogni tanto se ne andava in giro con l’orchestra ! Coincidenze ?

    "Mi piace"

  2. Sig.Bechis….cosa vuole che siano un paio di minuti di esibizione affianco a dei disabili. Cè chi si è esibito con microfono in mano (quando ancora faceva parte del governo) e qui l’esibizione e durataa più di un paio di minuti bevendo e dicendo stronzate quindi non capisco cos’è che la turbata della esibizione di Conte forse il fatto che anche con le bacchette in mano rimane sempre un Signore e non volgare? ps Conte ha mangiato un trancio di pizza…

    "Mi piace"

    • Ecco, e’ proprio questo il punto. E’ molto triste che si debba andare contro sempre e comunque. Poi a volte va meglio a volte peggio. In questa occasione Bechis ha proprio toccato il fondo con un articolo che definire idiota e’ fare un complimento.

      "Mi piace"

  3. L’articolo, chiamiamolo così, di Bechis viene interrotto da una frase in grassetto: SE VUOI CONTINUARE A LEGGERE CLICCA QUI.
    No grazie! M’é bastato arrivare, con fatica, fino a quel punto e non riuscirei a digerirne altro.
    Bechis è persona intelligente, ma Caltagirone non gli pagherebbe più i suoi lauti stipendi se si rifiutasse di scrivere simili stronzate.
    Questo penosamente palese endorsement verso Italia Morta arriva a vette di involontaria (?) comicità quando Bechis tiene a
    farci sapere che il generosissimo Andrea Romano, dopo essersi divorata una pizza, paga con 20€ e lascia il resto (tutto?) ai
    manifestanti.
    Ci faccia sapere, il sempre informatissimo Bechis, se Romano si preoccuperà di registrare il generoso lascito sul suo 740 per
    poter godere della legittima detrazione fiscale.
    Che pena!

    Piace a 1 persona

    • L’editore di Bechis è pure peggio di Caltagirone. Trattasi del deputato FI Angelucci, recordman di assenze in parlamento, più volte implicato in scandali vari e proprietario di alcune RSA che si sono distinte tra le più colpite dal COVID. Pertanto avrebbe ben poco da predicare e da fare lo spiritoso

      "Mi piace"

  4. Allo spazio Anica di Roma, all’anteprima di
    “Ci alzeremo all’alba” il film sulla vita del santo di Pietrelcina, il presidente Conte era a vedere il film con suo figlio senza essere accompagnato da nessuna scorta.
    “Nel film su padre Pio ho ritrovato la semplicità e la bellezza della mia terra e anche il mio professore di religione”. Così il premier Giuseppe Conte, sorridente, ha commentato il film di Jean Marie Benjamin.
    Ma un Buzzurro cosa ne sa di queste sciccerie!!!

    "Mi piace"

Rispondi a k2 Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.